28 Febbraio 2021

Pubblicato il

Alla Zanzara il falso Renzi e monsignor Paglia: il Papa furibondo

di Redazione

Ha raccontato che Marino, quando era a Filadelfia "ha insistito per vederlo e rivederlo, e questo ha fatto scocciare tremendamente il Papa"

"Lui ci ha brigato per sfruttare questa situazione, e questo fa imbestialire il numero uno. Certo che si è imbucato. Il sindaco è una brava persona, però nessuno lo ha invitato ufficialmente. Io con lui parlai una volta, mesi fa… Su questa storia il Papa era furibondo". Lo ha detto Monsignor Vincenzo Paglia, vittima inconsapevole di uno scherzo telefonico mandato in onda da ''La Zanzara'', la trasmissione di Radio24 condotta da Giuseppe Cruciani, dove un finto Matteo Renzi ha rivolto alcune domande al presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia sul recente viaggio del sindaco di Roma, Ignazio Marino. Il finto premier, poi, ha chiesto a Monsignor Paglia se il Vaticano si fida di Marino in vista del Giubileo: "E' questo il problema, secondo me", è stata la replica dell'arcivescovo. Che poi ha chiuso raccontando che il primo cittadino di Roma quando stava a Filadelfia "ha insistito per vederlo e rivederlo, e questo ha fatto scocciare tremendamente il Papa. Probabilmente Marino aveva qualcosa da farsi perdonare e poi sta cercando appoggio in ogni modo. Queste cose con il nostro non funzionano. Questo mette un bel freno al rapporto". Infine, il finto Renzi si offre di intervenire sulla vicenda: "Se il Santo Padre crede che io debba intervenire, lo faccio", dice. E Paglia: "Lui non lo dirà mai. Però certo ha fatto una figura proprio da bischero. Poi con la fascia, unico lì davanti". Infine, i complimenti a Renzi, quello vero pero'': "Complimenti. Andate avanti cosi'', e tenete duro".

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento