22 Ottobre 2021

Pubblicato il

“A Roma 6 assessori in sei mesi, neppure nella prima Repubblica”

di Redazione
Onorato (Lista Marchini): "Dopo sei mesi è il sesto cambio di assessore. Avevano promesso onestà e trasparenza e nemmeno quello sono riusciti a portare"

Il consigliere comunale Alessandro Onorato (Lista Marchini), è intervenuto ai microfoni di Radio Roma Capitale ai margini dell‘assemblea capitolina, affermando: "La sindaca Raggi è venuta appena quattro volte in aula e solo quando era obbligata dal regolamento. Viene, nonostante una crisi politica evidente e le inchieste giudiziarie, legge un fax di mezza pagina che probabilmente gli avrà spedito la Casaleggio associati, con i motivi del rimpastino di Giunta, peggio della DC della prima Repubblica, e poi scappa. Non ascolta, come prevede il regolamento, i consiglieri dell‘assemblea capitolina. Come prevede la democrazia: ci dovrebbe essere un dibattito e un confronto. Purtroppo ha detto che aveva un nastro da tagliare. Resta il fatto che dopo sei mesi è il sesto cambio di assessore. Abbiamo un assessore all‘ambiente laureata in filosofia che viene da Genova e un assessore alle partecipate che viene dal Veneto. È mai possibile che Roma debba essere governata da chi non la conosce? Ma soprattutto, è possibile avere un sindaco e dei consiglieri che hanno firmato un contratto con la Casaleggio Associati e devono limitarsi a fare ordinaria amministrazione, altrimenti pagano a cranio, come si dice a Roma, 150.000 euro di penale? Avevano promesso onestà e trasparenza e nemmeno quello sono riusciti a portare".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo