17 Aprile 2021

Pubblicato il

“Zero a zero”, film a Roma tre con Abel Balbo

di Redazione

A Roma Tre un film su Marco Caterini, Andrea Giulii Capponi e Daniele Rossi

Una partita che finisce zero a zero può significare due cose: un pareggio privo di emozioni o la perfezione tattica di due squadre che non riescono a superarsi. In questo caso “Zero a zero” è il titolo di un film del regista Paolo Geremei, il quale ha ricostruito la vicenda di Marco Caterini, Andrea Giulii Capponi e Daniele Rossi.
I tre giovani calciatori, classe 1977, militavano nella A.S. Roma Primavera nella quale giocava un Francesco Totti allora poco più che adolescente. A differenza di quest’ultimo, e nonostante un talento unanimemente riconosciuto, Marco, Andrea e Daniele non ce l’hanno fatta. “Zero a zero” significa dunque la fatica di trovare un equilibrio e di tornare, sia pure a fatica, nel mondo normale senza sentirsi sconfitti dalla vita. Questione di fortuna? Di carattere? Sarà il film a tentare di svelare l’arcano, o meglio di lasciare la risposta alla sensibilità dello spettatore.

Il film sarà proiettato giovedì 13 febbraio 2014 ore 12, nell'aula 16 della Facoltà di Lettere e Filosofia (via Ostiense 234).

È prevista la presenza in sala del regista, dei protagonisti, del Prof. Francesco Crispino, docente Roma Tre e critico cinematografico, e di Abel Eduardo Balbo, indimenticato centravanti argentino della A.S. Roma di quegli anni (1993-1998 e poi 2000-2002).

L’evento si avvale della collaborazione delle Associazioni USACLI e UISP e rientra nel ciclo di conferenze dal titolo “In Facoltà, per Sport”. Con il patrocinio dell’Assessorato allo Sport di Roma Capitale e del CONI Lazio.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento