Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Settembre 2020

Pubblicato il

Violenza sul 716, “Fammi scendere sotto casa”: autista preso a calci e pugni

di Redazione

Vedendosi negata la richiesta, un uomo ha preso a pugni il conducente del bus

"Fermati e fammi scendere" è stata la richiesta fatta mercoledi sera da un passeggero all'autista del bus Atac 716. In quel punto però, in via del Serafico all'Eur, non era prevista alcuna fermata della linea e il conducente ha quindi deciso di tirare dritto seguendo il percorso della linea.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Una scelta che in pochi secondi ha fatto precipitare la situazione. L'uomo infatti, vedendosi negata la sua richiesta, si è avvicinato al gabbiotto dell'autista e, dopo averlo insultato lo ha preso a pugni colpendolo in testa e al petto per poi fuggire dal mezzo.

Il conducente, stordito e spaventato, ha chiamato il 112 ed è stato soccorso dai Carabinieri. Portato al Sant'Eugenio, è risultato non in gravi condizioni.

Messaggi di solidarietà sono arrivati da tutte le parti politiche, la sindaca Raggi ha definito su Twitter "vergognosa" l'aggressione, mentre Stefano Pedica (Pd) ha attaccato l'amministrazione capitolina, affermando che la città è ormai un "far west"

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento