25 Luglio 2021

Pubblicato il

“Tu lo sai come è amministrata la giustizia in Italia?”

di Redazione

Gli avvocati comprano uno spazio sul Corriere della Sera per informare i cittadini su costi e problemi della giustizia

"Non si può tentare di risolvere i problemi della giustizia, limitando l'accesso alla stessa ed il diritto alla difesa".

Vuoi la tua pubblicità qui?

Questo in sintesi il grido di allarme degli avvocati che, sul Corriere della Sera, hanno acquistato uno spazio a pagamento per far sentire la loro voce ponendo una serie di domande e rivolgendosi al cittadini. Il titolo dello spazio è eloquente: "Tu lo sai come è amministrata la giustizia in Italia?".

CONTRIBUTO UNIFICATO "In 10 anni la tassa che il cittadino deve pagare per iniziare una causa, è aumentata del 55% per il primo grado, del 119% per l'appello e del 182% per il ricorso in Cassazione".

ISCRIZIONE DELLA CAUSA AL RUOLO "Dal 1° gennaio 2014 lo Stato ha aumentato da 8 a 27 € la marca da bollo".

TEMPI DEI PROCESSI "Sono aumentati di 2 anni, con una durata media di 7,4 anni".

GIUSTIZIA CARISSIMA "I tempi lunghi della Giustizia italiana costano ogni anno al Paese l'1% del PIL, 18 miliardi (!) di mancati investimenti o capitali immobilizzati".

Mentre continua l'astensione degli avvocati, sardi e leccesi in primis, la domanda che si pone al cittadino è chiara: e Tu lo sapevi?

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento