06 Maggio 2021

Pubblicato il

Telethon, come ogni anno si scatenano le polemiche

di Redazione

Al via le proteste. Anche Memento Naturae contro la campagna della Fondazione Telethon sostenuta dalla RAI

"La Santa Inquisizione della Ricerca che non accetta alcun contraddittorio". Con queste parole, espresse alla vigilia della maratona di beneficienza 2014, Riccardo Oliva, presidente di Memento Naturae, definisce la campagna della Fondazione Telethon, "finanziata alla grande dalle multinazionali bancarie, sostenuta dalla RAI che anziché essere pubblica si trasforma in una gestione privata al servizio di una sola verità da parte della cosiddetta 'verità scientifica' ".

"Insieme a questo tam tam mediatico ritroveremo i soliti benpensanti da salotto con le loro sciarpe al collo, gli edulcorati presentatori televisivi a caccia di una commovente lacrima, vip delle trasmissioni più in voga e in tutto questo calderone non si parlerà dei dati contraddittori, dei finanziamenti e degli insuccessi ormai conclamati che  dovrebbero far capire che Telethon in una società normale dovrebbe essere in uno stato di totale situazione fallimentare", prosegue Oliva.

Così, anche quest'anno, alla consueta riffa di beneficienza indetta da Telethon fanno eco le polemiche degli animalisti e gli inviti a boicottare la ricorrenza. Il primo Charity Show italiano, da anni oggetto di critiche sempre più insistenti, servirebbe in realtà a finanziare la vivisezione e non a curare i malati, come affermano i suoi detrattori. Detrattori che, stando a quanto emerge dal  25° Rapporto Italia 2013 Eurispes, sono stimati intorno all’87% della popolazione. Tale è la percentuale degli italiani che si sono dichiarati favorevoli all’abolizione della vivisezione e all'adozione di nuovi modelli di ricerca così detti cruelty free, ovvero senza l’utilizzo degli animali.

Eppure, la statistica stride con i fatti. Come osserva Oliva, a Telethon rimane più di un alleato. "Per tenere in piedi tutto questo palcoscenico televisivo giungeranno in loro aiuto i blog come A Favore della Sperimentazione Animale, i Pro Test e le nuove Caterina Simonsen di turno (a proposito lo sapete che ha scritto un libro?) che con il respiratore in faccia e un dito medio bene in vista, non tarderanno ad apparire se il boicottaggio contro Telethon, da parte di chi sa cosa si nasconde dietro questa fondazione creata da Jerry Lewis, dovesse diventare un po' troppo fastidioso", conclude il presidente di Memento Naturae.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento