08 Marzo 2021

Pubblicato il

Sulla scuola di via Silla un esposto alla Procura

di Redazione

Denuncia sui disservizi dell'istituto ancor prima del crollo del muro

Roma, 24 marzo, via Silla: nella scuola La Giustiniana crolla un pezzo di muro nel bagno.
A pochi giorni dall'increscioso episodio, apprendiamo che, in merito allo stesso istituto scolastico il Comitato DifendiAmo Roma aveva presentato, ancor prima del crollo del muro, un esposto alla Procura della Repubblica su "5 water che dovrebbero, non si sa bene come, servire 600 bambini delle elementari" – come dichiarano Riccardo Corsetto, esponente del Comitato, e Fabrizio Santori, consigliere alla Regione Lazio. 

"E' solo un miracolo – aggiungono i due – che non ci siano stati bambini lì sotto, perché adesso staremmo parlando di una tragedia."

"La salute dei bambini non può certo dipendere dalla spending review! – incalzano – Questo non lo ribadiamo ma lo urliamo. Il sindaco Marino allo scopo di approvare il prossimo bilancio della Capitale, ha tagliato i fondi per l'edilizia scolastica: una scelta tutt'altro che 'fatale', ma invero politica, che significa letteralmente giocare con la pelle dei nostri bambini".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento