21 Aprile 2021

Pubblicato il

Roma Monte Mario, studente, 19enne, coltivatore diretto di hashish, arrestato nella notte

di Redazione

I Carabinieri hanno scoperto una mini-piantagione di marijuana “Fai-da-te”, composta da 8 piante alte circa 1 metro

Uno studente romano di 19 anni, incensurato, è stato arrestato nella tarda serata di ieri nella zona di Monte Mario dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trionfale con l’accusa di detenzione illecita di sostanze stupefacenti. Il giovane, nel corso di una specifica attività di monitoraggio finalizzata alla repressione del fenomeno dello smercio di droghe, è stato sorpreso in viale Monfortani in possesso di decine di dosi di hashish e di circa 600 euro ritenuto provento della sua illecita attività di spaccio.

Le verifiche, successivamente, sono state estese anche nella sua vicina abitazione: nel bagno, i Carabinieri hanno scoperto una mini-piantagione di marijuana “Fai-da-te” composta da 8 piante alte circa 1 metro, fertilizzanti, pesticidi e tutto l’occorrente per l’accudimento della cannabis. Nascosto sotto alla sua scrivania, invece, i militari hanno scoperto un altro involucro contenente quasi mezzo chilo di hashish. Il giovane “coltivatore diretto” è stato trattenuto in caserma in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

 

Leggi anche:

Roma come Caracas, anche peggio; sparatoria in serata

Roma, Municipio II, 17 bambini positivi alla salmonella in asilo nido

Roma, Immigrato violenta donna in Centro Baobab, Lega:Siamo con i romani

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento