18 Settembre 2021

Pubblicato il

Stadio Roma, Veloccia (PD): ” Ruolo dei Municipi è fondamentale”

di Redazione
L'attuale capogruppo del PD al Municipio XI, Maurizio Veloccia, rivendica il peso decisionale che le circoscrizioni interessate dalla costruzione dell'impianto dovranno avere nella realizzazione dell'opera

Stadio sì, stadio no. Il futuro della Roma passa anche da questa spinosa vicenda; vicenda della quale le amministrazioni locali, come i municipi, non dovranno essere tenute fuori. Proprio per questo motivo il capogruppo PD alla circoscrizione XI, Maurizio Veloccia, ha diramato una nota stampa nella quale si afferma il ruolo di peso che le amministrazioni dovranno avere nell'economia di determinate decisioni.

Vuoi la tua pubblicità qui?

"Alla conferenza dei servizi sul nuovo Stadio della Roma – afferma Veloccia -, che dovrebbe aprirsi a breve in Regione Lazio è importante che partecipino anche i Municipi interessati, in particolare il IX Municipio ove è localizzata l'opera ed il Municipio XI, che è al confine con lo stadio ed è oggetto di molteplici ricadute soprattutto in termini di mobilità. Già nel 2015 scrissi agli assessori di Comune e Regione sottoponendo questa richiesta; è fondamentale infatti che le istituzioni locali, che furono interessate nelle fasi di istruttoria della delibera iniziale sullo Stadio, siano nuovamente convocate affinchè si verifichi che le prescrizioni all'epoca indicate siano state effettivamente recepite. In particolare ricordo che il Municipio XI chiese con forza che tra le opere infrastrutturali da garantire vi fosse anche l'adeguamento di via della Magliana, in particolare con l'allargamento del sottopasso ferroviario all'altezza dell'ospedale S.Giovanni Battista. Tale intervento è di fondamentale importanza per garantire che l'attuale strozzatura di via della Magliana all'altezza di via Candoni venga risolta, a maggior ragione poichè l'asse Magliana costituirà un nuovo afflusso viario verso lo Stadio e i nuovi uffici che vi sorgeranno a fianco. Tale richiesta venne recepita nella delibera, ma ad oggi non è chiaro se l'opera sia considerata come propedeutica all'edificazione o sia derubricata come opera ''accessoria'' da realizzare successivamente. In questo caso, ovviamente, le conseguenze per la già assai provata mobilità del quadrante Parco de Medici/Magliana, sarebbero assolutamente negative".

Infine la conclusione di Veloccia: "Chiedo dunque al Presidente Torelli ed all'Assessore Berdini di farsi interpreti di questa richiesta e parimenti alla Commissione Urbanistica Municipale di acquisire le carte trasmesse in Regione affinchè si possano studiare sia da parte dei consiglieri, sia da parte dell'osservatorio intermunicipale che l'assessore Caudo istituì con associazioni e comitati di quartiere e che ha fatto un lavoro puntuale, redigendo una relazione che spero venga acquisita in sede di conferenza dei servizi e sia oggetto di valutazione dei tecnici".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo