24 Ottobre 2021

Pubblicato il

Stadio, Pd presenta Odg in Municipi e Campidoglio: Approvare progetto

di Redazione
Chiediamo ai presidenti di Municipio di sollecitare con urgenza il sindaco ad aprire un tavolo tecnico con proponenti e il dip. Pau per rivedere il parere non favorevole

Un ordine del giorno in tutti i Municipi di Roma e poi anche in Assemblea capitolina per "sollecitare con urgenza il sindaco di Roma e la sua Giunta affinché venga rivisto il parere non idoneo espresso al progetto dello stadio della Roma", ad aprire "un tavolo tecnico con il soggetto proponente al fine di trovare una soluzione che soddisfi i requisiti di pubblica utilità sanciti nella deliberazione di Assemblea capitolina 132/2014" e, infine, a interpellare "la Soprintendenza statale per le Belle Arti di Roma per capire cosa sia cambiato dalle espressioni di parere rese nelle conferenze dei servizi preliminare e decisoria alla dichiarazione rilasciata il 17/02/17 in cui si manifesta la volontà di voler avviare il procedimento di dichiarazione di interesse culturale" sull'ex ippodromo di Tor di Valle.

Il documento, messo a punto dal Partito democratico, tra oggi e mercoled' verrà depositato in tutti i "parlamentini" romani (è stato già protocollato in XI e XIV) per essere poi discusso dai rispettivi Consigli. Fino, come detto, ad arrivare poi in Campidoglio. "Abbiamo scritto e protocollato questo ordine del giorno alla luce ultimi sviluppi emersi dalla Soprintendenza.

Sostanzialmente chiediamo ai presidenti di Municipio di sollecitare con urgenza il sindaco e la Giunta ad aprire un tavolo tecnico con proponenti e il dipartimento Pau che ha espresso parere non favorevole nell'ultima conferenza dei servizi per rivedere questo parere", ha spiegato all'agenzia Dire l'estensore dell'odg, Alessio Cecera, consigliere Pd nel Municipio Roma XIV dove è vicepresidente della commissione Urbanistica ed ex assessore ai Lavori pubblici.

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo