22 Settembre 2021

Pubblicato il

SS Lazio, Pioli in conferenza alla vigilia della Fiorentina

di Redazione
Domani alle 19:00 arriverà la Fiorentina all'Olimpico: la conferenza integrale del tecnico della Lazio, Stefano Pioli

Ore 19.00. All’Olimpico La Lazio accoglie la Fiorentina di Vincenzo Montella, in una forma smagliante, che tuttavia, non desta grandi preoccupazioni. La banda Pioli, infatti, ha dimostrato in questa stagione di potersela giocare contro chiunque.

Fari puntati sui due gioielli in campo domani: Felipe Anderson per i biancocelesti, Mohamed Salah per i viola. Sarà una partita spettacolare, dalla posta in palio pesantissima. Entrambe le squadre si giocano la corsa al posto in Champions League, sperando che il Napoli questa sera venga fermato dall’Inter al San Paolo.

Pioli, conscio della grande possibilità, ha analizzato in conferenza stampa la partita contro la Fiorentina, mettendo in guardia i suoi, ma guardando con fiducia alla prestazione dei suoi, sicuro delle qualità dei propri ragazzi. Di seguito le dichiarazioni del tecnico biancoceleste.

La gara di domani contro la Fiorentina? "Una gara che vale moltissimo per entrambe le squadre. Tutte e due, infatti, hanno bisogno di punti per raggiungere i propri obiettivi. Sia noi che la Fiorentina giochiamo a Calcio, siamo propensi a controllare la partita non a subirla. Sarà una bella sfida".

Il vantaggio di giocare per ultimi rispetto alle rivali?: "Classifica troppo corta per essere giudicata. Dobbiamo pensare solo a noi. Abbiamo tante partite ancora per fare bene".

Su Felipe Anderson contro Mohamed Salah: "Due grandi giocatori, ma è il collettivo a vincere, non i singoli".

Obiettivo scudetto in futuro?: "Difficile da dire: in questa stagione si è consolidato un progetto che vede al centro un mix tra esperienza e freschezza. La Fiorentina porta avanti un progetto così da tre anni".

Vuoi la tua pubblicità qui?

Come crescere ancora?: "Dobbiamo essere bravi a gestire la gara. Non dobbiamo correre a vuoto. Così potremmo avere gli spazi ideali per colpire, una volta passati in vantaggio".

Mauri?: "Ieri si è allenato regolarmente. Spero di averlo a disposizione".

Braafheid?: "Sta meglio. E’ in ripresa, ma ha bisogno di minutaggio. Potrei usarlo anche come interno di centrocampo. Molto intelligente sotto il profilo tattico".

Ipotesi doppio regista Biglia-Ledesma?: "Non usiamo quasi mai un solo palleggiatore. Di solito abbiamo un centrocampo in cui tutti possono farlo. Domani sarà fondamentale, perché anche la Fiorentina gioca così".

Il confronto con l'andata?: "Sfida diversa, con uomini diversi. Difficile da dire come sarà la partita. Mi aspetto spettacolo e grandi giocate. Il potenziale per far bene c’è tutto".

Felipe Anderson?: "Grandissimo giocatore che può decidere le partite, così come Salah".

Cataldi?: "Come tutti i giovani deve crescere, ma lo sta facendo alla grande".

Come sta Candreva? “E’ pronto a scendere in campo. Sta bene ".

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo