Vuoi la tua pubblicità qui?
14 Agosto 2020

Pubblicato il

Spurgo fognature a Roma centro: online basta un clic

di Redazione

Lo spurgo di fognature può generalmente essere suddiviso in due principali operazioni: prima lo svuotamento e poi la stasatura

Spurgo-Fognature-Roma
Spurgo-Fognature-Roma

Uno degli interventi di manutenzione straordinaria più urgenti che possano rendersi necessari soprattutto nei condomini situati nel centro di Roma è quello relativo allo spurgo delle fognatura. Sicuramente, rispetto ad altre tipologie di intervento, questo è sicuramente meno costoso e meno invasivo. Tuttavia non è difficile comprendere quanto sia importante ricorrervi in modo tempestivo. Questo per scongiurare che si possano verificare spiacevoli situazioni di disagio. Sarebbe quindi saggio ricorrere ad un intervento programmato di manutenzione ordinaria. Questo passaggio permetterebbe così di evitare che si possano verificare fastidiosi ingorghi o intasamenti che necessitano di interventi urgenti, straordinari e tempestivi.

Sono molte le ditte specializzare che si occupano di manutenzione ordinaria e straordinaria di impianti idraulici, fognature e pozzi. Soprattutto nelle grandi città in cui è necessario coprire un territorio molto vasto. Ad esempio, per trovare un servizio di spurgo fognature nel centro di Roma, basta navigare nel web e cercare i portali di riferimento, come idraulicoromaeprovincia.it, che, a seconda della zona di interesse, offrono la possibilità di contattare idraulici che garantiscono un intervento rapido e di qualità. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Situazioni di questo tipo possono essere all’ordine del giorno nella realtà della Capitale, dove si intreccia una fitta rete di scarichi. E dove le fognature sono molto spesso ormai datate. Non è infatti raro che i liquami che confluiscono nel pozzo nero raggiungano la soglia massima. Potrebbero creare notevoli disagi, nel caso non venga loro assicurata la manutenzione necessaria ogni anno.

Vantaggi di uno spurgo professionale

Ricorrere ad un professionista del settore permetterà al condominio o all’abitazione interessata dalla problematica di ottenere una serie importante di vantaggi. Tra questi troviamo:

  • Ripristino di una situazione ottimale.

  • Rimozione di ogni incrostazione.

  • Pulizia e professionalità.

  • Prevenzione di problematiche maggiori.

  • Interventi 7 giorni su 7 h24.

L’intervento di un autospurgo consentirà al richiedente di riportare la fossa biologica in condizioni ottimali, come previsto dalle normative igienico-sanitarie vigenti. Grazie ad appositi mezzi molto potenti, gli specialisti di questo delicato settore riescono ad intervenire in modo accurato sia sulla parte superficiale, cosiddetta dei fanghi leggeri, sia su quella più profonda dove si sedimentano i fanghi pesanti.

Ovviamente è sempre buona norma ricordare che nella fossa non dovrebbero mai finire materiali solidi non biodegradabili. Inoltre il ricorso a specialisti del settore consente anche di avvalersi di video-ispezioni, utili per capire l’origine di determinate problematiche e per intervenire su di esse nella miglior maniera possibile. Inoltre grazie ad una video-ispezione è possibile anche individuare il punto esatto in cui si può essere verificata una problematica, come ad esempio una rottura di un tubo. Molto spesso questa tipologia di intervento viene richiesta anche dalle assicurazioni, prima di concedere eventuali rimborsi ai condomini a fronte di un guasto coperto da polizza assicurativa.

Operazioni principali di uno spurgo

Lo spurgo di una fognatura può generalmente essere suddiviso in due principali operazioni. La prima è quella che riguarda lo svuotamento del pozzo nero. Questo processo viene effettuato con un tubo di aspirazione, collegato alla cisterna, che va a prelevare tutto il contenuto dalla fossa biologica. Gli addetti ai lavori del mestiere dispongono solitamente di più mezzi che possono differire leggermente l’uno dall’altro nel metodo di aspirazione.

La seconda delle fasi principali dello spurgo prende il nome di stasatura. In questo caso nella bocchetta di aspirazione viene inserita una sonda ad alta pressione. Questa permette di risciacquare le superfici del cosiddetto pozzo nero, in modo da ristabilire delle condizioni ottimali di funzionalità. In questo modo vengono rimosse anche le incrostazioni più ostinate, in quanto l’operazione viene eseguita in modo continuo fino a quando la superficie in questione non appare interamente pulita.

Molto spesso queste due fasi potrebbero essere integrate con una video-ispezione successiva. Questo processo “combinato” permette infatti di individuare eventuali cause di un’ostruzione e intervenire prontamente su di esse. In conclusione quindi l’intervento di spurgo è di fondamentale importanza, sia che si tratti di manutenzione ordinaria, sia nel caso dei più urgenti interventi straordinari.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento