16 Maggio 2021

Pubblicato il

Lo sapevate che...

Spese di casa: qualche piccolo trucco per capire come ridurle

di Redazione

I modi per risparmiare nelle spese di casa a fine mese sono molteplici. Ciò che conta è mettersi d’impegno giorno dopo giorno

Spese di casa
risparmi di casa

Le spese domestiche, si sa, portano ogni giorno a delle consistenti uscite dai portafogli delle famiglie italiane: tra bollette, benzina, ricariche telefoniche, spesa al supermercato, scuola e svaghi vari, a fine mese i costi sommati possono essere parecchi. La buona notizia è però che esistono diversi escamotage per arginare le spese, e anzi per ritrovarsi nelle tasche un bel gruzzolo. Vediamone alcuni insieme.

Come tenere sotto controllo le spese

Innanzitutto è buona prassi tenere un quaderno nel quale annotare mensilmente tutte le spese di casa, così facendo nulla sarà lasciato al caso. Inoltre per risparmiare conviene rivolgersi alla propria banca e vedere se il conto corrente del quale si è intestatari convenga o meno. Il motivo è perché esistono istituti che propongono conti correnti online a zero costi di gestione, che danno anche la possibilità di svolgere gratuitamente o quasi le classiche operazioni bancarie quali bonifici, pagamento delle utenze domestiche e così via: nel lungo periodo, ad esempio in un anno, il risparmio si fa sentire eccome.

La casa amica dell’ambiente e super conveniente

Un valido aiuto al portafoglio arriva dall’attenzione alla salvaguardia dell’ambiente. Dotare la propria abitazione di pannelli solari per il riscaldamento dell’acqua, di impianti di isolamento termico e così via, significa risparmiare un bel po’ di soldi nel consumo di energia.

Ma per non spendere una fortuna nell’energia per la casa, ci sono tante soluzioni ancora più semplici e banali da mettere subito in pratica: fare ad esempio l’autolettura della luce, che permette di pagare per i propri consumi reali e non per quelli stimati dalla società fornitrice di corrente elettrica; dotare la casa di elettrodomestici di classe energetica A, A++, A+++; non lasciare gli apparecchi (TV, stereo, consolle, PC, ecc.) in modalità stand by, in particolare la notte; non sprecare l’acqua lasciando i rubinetti aperti quando non la si usa.

Il supermercato

La regola da seguire è in realtà semplicissima: comprare solo quello che serve e che realmente si consuma. Svuotare i supermercati e riempire il carrello con prodotti magari anche facilmente deperibili, significa infatti solamente buttare cibo nella spazzatura: oltre che eticamente non corretto, si spendono soldi che si potrebbero usare per altre necessità. E poi per comprare frutta e verdura conviene sicuramente andare al mercato ortofrutticolo del quartiere, piuttosto che al supermercato: se i prodotti sono di stagione costano molto meno. Al supermercato invece bisogna fare attenzione ai prezzi, magari approfittando delle offerte e utilizzando la carta della catena che più si frequenta per ottenere sconti interessanti di settimana in settimana.

Questi sono solo alcuni esempi, i modi per risparmiare a fine mese sono molteplici. Ciò che conta è mettersi d’impegno giorno dopo giorno, per riuscire davvero a contenere le spese in maniera concreta.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento