08 Marzo 2021

Pubblicato il

Sindaco di Roma: “Siamo seri, chi è meglio di Francesco Rutelli?”

di Redazione

E' stato il sindaco di Roma del Giubileo del 2000, uomo colto e informale, rassicurante, mai banale, pochi difetti, molta sostanza

L'altra sera, in televisione, Rutelli disegnava la figura del miglior candidato possibile a diventare il prossimo sindaco di Roma: "Una figura fuori dai Partiti, ma autorevole, di altissimo proifilo" – sosteneva – "Vedrei la figura del Governatore della Banca d'Italia, penso per esempio a un uomo come Carlo Azeglio Ciampi. Se fossimo in un'altra epoca, lui sarebbe stato una personalità giusta". L'ex sindaco negli ultimi mesi è stato chiamato più volte a venire in aiuto delle istituzioni capitoline. All'annuncio a sorpresa di Papa Francesco sul Giubileo straordinario della Misericordia, sia in Vaticano che in Campidoglio, come pure alla Presidenza del Consiglio, l'uomo a cui si è pensato di più è stato proprio Francesco Rutelli, sindaco di Roma e Commissario straordinario nel periodo del Giubileo di Papa Wojtyla, anno 2000. Sposato con la giornalista Barbara Palombelli, 4 figli, Rutelli divenne sindaco di Roma all'età di 39 anni e nei suoi 7 anni e un mese di governo della città (dall'8 Dicembre 1997 all'8 Gennaio 2001), ha lasciato le tracce più profonde, tra i sindaci degli ultimi decenni. Segni di un cambiamento nella direzione dello sviluppo e della crescita. Opere quelle realizzate dalla Giunta Rutelli che hanno dato un altro spessore alla Capitale.

Mai dopo di lui si è avuta la sensazione che Roma stesse crescendo. E' poco utile a questo punto discutere di Veltroni, Alemanno e Marino. Ne uscirebbe una classifica che non ci aiuterebbe a trovare una risposta a quello che adesso serve a Roma Capitale. Come pure sarebbe complicatissimo riuscire a indovinare nei nomi che vengono fatti, l'uomo giusto per il miracolo. Rutelli non cerca lusinghe e probabilmente ha nessuna voglia di rimettersi in gioco. Troppe ombre e clamore, negli ultimi anni, attorno ai sindaci di Roma e troppo distanti dalla politica i suoi impegni di oggi. Ora che Francesco Rutelli è una sorta di ambasciatore nel mondo di interessi culturali, ambientali, sociali. Ma il cittadino romano, spesso disinteressato, dovrebbe tenerci questa volta alla sua Città e chiedere molto seriamente a quello che senza dubbio è stato il miglior sindaco di Roma dal '93 ad oggi di tornare in Campidoglio. Rutelli ha 61 anni, ha ancora energie da vendere e un sorriso vero, di quelli che sanno. Prove alla mano, sarebbe un altro enorme spreco della politica, non consegnare a lui la responsabilità di una nuova Roma Capitale.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento