06 Maggio 2021

Pubblicato il

Scontri derby: un arresto, 5 feriti e 4 denunce

di Redazione

Sequestrate anche bombe carta e bottiglie incendiarie molotov, oltre a bastoni e coltelli

Purtroppo non sono mancati disordini in occasione del derby ma per fortuna non si registrano situazioni di criticità. L’accurata attività di intelligence svolta dalla Polizia di Stato ha consentito di individuare un’ autovettura parcheggiata nei pressi del bar River, nella quale si trovavano 6 bottiglie incendiarie molotov e 18 bombe carta ad alto potenziale, 25 bastoni, un coltello a serramanico ed un martello di grosse dimensioni.

Attenti e scrupolosi controlli sono stati effettuati anche durante le operazioni di prefiltraggio, nel corso delle quali alcuni tifosi sono stati trovati in possesso di materiale vietato, un coltello, uno spray urticante e, nascoste nelle scarpe, alcune lettere che sarebbero servite per comporre uno striscione non autorizzato. Otto tifosi sono stati sorpresi privi di biglietto e sono stati sanzionati amministrativamente, mentre un tifoso è stato denunciato per aver scavalcato la recinzione nel settore distinti nord. Anche otto bagarini, nel corso dei controlli amministrativi effettuati, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria. In particolare, si segnalano due napoletani di 25 e 36 anni, sorpresi con 18 biglietti falsi che vendevano a 100 euro l'uno. I due avevano in tasca 900 euro in contanti

Prima dell’inizio dell’incontro un agente di Polizia impegnato nel servizio in Tribuna Tevere è stato lievemente ferito dallo scoppio di un petardo lanciato dai Distinti Nord ed è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso. Al termine dell’incontro, nel corso del deflusso dei tifosi, si sono registrati attimi di tensione nei pressi di Ponte Milvio, dove è stato necessario un intervento dei Reparti per disperdere un centinaio di tifosi laziali che cercavano di venire a contatto con le forze dell’Ordine. Il punto nel quale sarebbero avvenuti gli scontri sarebbe Lungotevere via Maresciallo Diaz, dove si sarebbe verificato un lancio di oggetti nei confronti della Polizia schierata in assetto antisommossa. Sembra che sia stato lanciato anche un petardo.

In conseguenza delle intemperanze è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Informativo un ragazzo romano di 24 anni. Sembra che il ragazzo abbia provato a reagire prendendo a calci e pugni i militari, che lo hanno poi bloccato. Per giunta, il 24enne è stato trovato in possesso di una bomba carta e una mazza di ferro. Tra i denunciati si segnala un 22enne trovato in possesso di un coltello con una lama di 8 centimetri e di un 34enne sorpreso mentre scavalcava da un settore all'altro all'interno dello stadio.

Nei tafferugli sono rimasti contusi 3 agenti della Polizia di Stato e un carabiniere è rimasto ferito per lo scoppio di un petardo, confezionato con all’interno dei chiodi. Un altro ordigno, anche questo ad alto potenziale offensivo, è stato rinvenuto inesploso nei pressi di Ponte Milvio. Anche un tifoso laziale è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari per un colpo ricevuto alla testa da parte di un tifoso romanista. Presso gli uffici della Questura sono state accompagnate alcune persone la cui posizione è al vaglio degli investigatori.

 

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento