01 Agosto 2021

Pubblicato il

Sanremo contro il campionato di calcio: vedrete canzoni o calcio?

di Redazione

Lazio - Verona giovedì sera, Carpi - Roma venerdì e la supersfida Juventus - Napoli proprio nella serata finale del Festival

Mentre ascoltavo in macchina, tornando da una cena con amici e lontano dal televisore, la bella performance di Sir Elton John, dicevo a me stesso che quest'anno il mio sguardo verso il Festival di Sanremo sarà ampiamente distratto, vuoi per l'insopportabilità elevata alla 66a potenza (ricavata dagli anni della manifestazione) nel dover assistere alla celebrazione di un sancta sanctorum che non rappresenta più – se mai lo ha fatto – la musica italiana, vuoi perchè stavolta, come contro programmazione, la fortuna ha voluto che ci mettesse lo zampino il campionato di calcio, con l'anticipo di Lazio – Verona giovedì sera, Carpi – Roma venerdì e la supersfida Juventus – Napoli proprio nella serata finale del Festival: roba da far cadere gli ascolti di alcuni milioni, con inevitabili crisi isteriche e fumo dalle orecchie del direttore di Rai 1 Giancarlo Leone, Carlo Conti e compagnia cantante (stavolta la compagnia canta davvero…).

Ci ripetiamo stancamente, e da anni ormai: Sanremo, dal velleitario desiderio di voler essere il dispensatore dell'eccellenza della musica leggera, è solo un Gran Bazar, dove viene mostrato il meglio e il peggio del paese, tra canzoni diventate ormai inutile corollario ad una manifestazione che tutto è meno che musica, ma solo la celebrazione di uno degli ultimi fuochi della tv generalista. Al solito, non importa chi vinca ma l'importante è esserci. Pensiamo sempre che tutto questo lunghissimo, autoreferenziale spettacolo, in tre serate sarebbe meglio, anche se Rai, nella speranza sempre viva di fare ascolti alti, non ci pensa per niente di ridurlo. Quest'anno ci penserà il calcio di Sky, che potrebbe dare il colpo di grazia a Sanremo: vediamo chi la spunta.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ed eccoli gli ascolti della prima serata: Sanremo 2016 ha registrato una media ponderata di 11.135.000 telespettatori, share del 49,5%. Nel dettaglio la prima parte (dalle 21.12 alle 23.56) ha registrato una media di 12.516.000 spettatori (share 49.15%), e nella seconda, dalla mezzanotte alle 00.45 circa, 5.903.000 spettatori (52,18%).

* di Piero Montanari, musicista e autore

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento