Vuoi la tua pubblicità qui?
06 Dicembre 2021

Pubblicato il

Sabato 7 Roma Volley contro l’Iglesias fuori casa in Sardegna

di Redazione
Non dovremo pensare di aver vinto prima ancora di scendere in campo, sarebbe un errore gravissimo

Domani sabato 7 novembre i giallorossi della Roma Volley in campo in Sardegna contro l'Iglesias per vincere ancora e allungare la serie positiva. La partita inizia alle 15,30.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Dopo la vittoria ottenuta in casa contro il Club Italia Aeronautica Miliare (il bilancio complessivo è ora di due successi e una sconfitta nelle prime tre giornate nel campionato di serie B2 nazionale), la Roma Volley torna in campo sabato 7 novembre (ore 15,30) in terra sarda sul campo del Volley Iglesias, formazione ancora ferma a zero punti in classifica. Impegno sulla carta non proibitivo, ma l'imperativo categorico è assolutamente non sottovalutare la portata dell'avversaria di turno. 

Il presidente Andrea Montemurro è molto chiaro: "Non dovremo pensare di aver vinto prima ancora di scendere in campo, sarebbe un errore gravissimo. Per quello che abbiamo già visto in queste prime giornate non esistono partite facili. In più – continua il presidente – vogliamo trovare continuità e credo che la vittoria di domenica scorsa in casa ci abbia dato una bella spinta. Il nostro girone (Girone F) è molto indidioso, lo abbiamo già capito e dobbiamo perciò dare il massimo in ogni occasione per fare risultato. Ho parlato chiaro con il tecnico e i ragazzi: non voglio brutte sorprese da questa trasferta". 

Sulla stessa lunghezza d'onda il Direttore Generale Antonello Barani: "Andremo in Sardegna con l'obiettivo di fare risultato, ma rispettando al massimo l'Iglesias. Siamo consapevoli che per fare risultato dovremo dare tutto in campo, come sempre. La stagione è lunga, è vero, ma dobbiamo fare ora punti preziosi per collocarci stabilmente in una posizione di classifica confacente alle nostre ambizioni". 

Vuoi la tua pubblicità qui?

La parola al tecnico Mauro Budani: "Sappiamo che la società si aspetta sempre tantissimo da noi e non dovremo deluderla – dice l'allenatore -. La vittoria contro il Club Italia potrebbe averci dato la svolta giusta, aver acceso quella scintilla che serve per giocare un campionato al vertice come è nelle aspettative. La trasferta con l'Iglesias merita la massima attenzione e concentrazione: sarà importante anche per cementare il gruppo, è una di quelle partite che potrà dirci realmente dove potremo arrivare". 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo