19 Giugno 2021

Pubblicato il

S.S.Lazio – Udinese, come arrivano i biancocelesti

di Redazione

La Lazio vola a Udine a caccia della quinta vittoria consecutiva

La Lazio sembra aver ritrovato la brillantezza offensiva che Inzaghi chiedeva ai suoi dopo le vittorie striminzite contro Frosinone, Empoli e Apollon Limassol. Contro il Genoa, la Lazio ha avuto il 65% di possesso palla, 17 occasioni da gol, 7 tiri in porta e una difesa praticamente impenetrabile. Basti pensare che l'unico tiro in porta subito dall'interno dell'area di rigore è stato il gol di Piatek, frutto però di una disattenzione tecnica individuale.

Milinkovic sembra stia tornando il giocatore che mezza Europa invidiava. Ha segnato e fatto segnare, ha corso e fatto sportellate a centrocampo come è suo solito fare, finchè non è stato sostituito da Badelj sotto una pioggia di meritati applausi. Immobile si è messo in luce con una doppietta importantissima tanto per la squadra quanto per lui stesso che sta cercando di trovare la continuità che lo ha incoronato capocannoniere a pari merito con Icardi la scorsa stagione. Caicedo non ha sprecato l'occasione fornita dal tecnico Inzaghi, sbloccando la gara e mettendosi a disposizione della squadra sbagliando pochissimo. Ma il vero uomo in più, al momento, sembra essere Lucas Leiva. Il brasiliano è un vero e proprio compasso in fase di impostazione, con il 93% dei passaggi completati, e un pitbull quando c'è da recuperar palla.

Ora però la Lazio deve procedere con ordine. Prima l’Udinese e poi il derby, non c’è motivo di anticipare i tempi rischiando di sbagliare entrambe le partite. I biancocelesti volano in Friuli alla ricerca della quarta vittoria consecutiva in campionato, la quinta considerando anche l’Apollon in Europa League.

Nessun riposo, dunque, per la Lazio che già Lunedì mattina è scesa in campo per preparare la tresferta di Udine con tutto l'organico al completo. Compresi i tre infortunati sulla via del rientro ormai, Luiz Felipe, Radu e Berisha. A sorpresa il brasiliano potrebbe partire titolare al fianco di Wallace e Acerbi nei tre centrali di difesa. Ieri ha svolto l'intera seduta tattica con il gruppo e il mister sembra convinto. Resterà aperto comunque il ballottaggio con Caceres fino all'ultimo minuto prima del match. Ritroverà sicuramente una maglia da titolare Luis Alberto che opererà alle spalle di Immobile. La linea mediana dovrebbe essere confermata in blocco. Da sinistra a destra, Lulic, Milinkovic, Leiva, Parolo, Marusic anche se il mister potrebbe decidere all'ultimo di far riposare L.Leiva a favore di Milan Badelj. Ieri in conferenza Inzaghi ha ammesso l'imprescendibilità del brasiliano che l'anno scorso ha giocato 51 partite su 55, quest'anno l'innesto di Badelj può essere utili in partite come queste.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento