12 Aprile 2021

Pubblicato il

Roma verso il superamento dei campi rom

di Redazione

Ieri controlli straordinari al campo nomadi di via Candoni e inaugurazione della Casa della Salute di Torrenova

Sono stati effettuati dei controlli straordinari presso il campo nomadi di via Luigi Candoni, ad opera della Polizia di Stato. Le operazioni si sono svolte nella giornata di ieri e hanno visto impegnati oltre gli agenti del Commissariato San Paolo – competenti per territorio – anche gli uomini del Reparto Prevenzione crimine, della Squadra Cinofili, del Reparto mobile e della Polizia stradale. Nel corso delle attività “sono state effettuate accurate verifiche all’interno del campo iniziando dal controllo delle persone sottoposte alla misura degli arresti domiciliari. Una di loro, trovata all’esterno, è stato denunciata per evasione; sono stati poi individuati 2 uomini con a carico un mandato di cattura per scontare, l’uno 5 mesi di reclusione per una condanna per falso e l’altro 8 mesi per reati contro il patrimonio; denunciato infine un uomo poiché non aveva ottemperato all’ordine di lasciare il territorio nazionale”.

In tutto “sono state identificate circa 600 persone e controllati 70 veicoli, 5 dei quali sprovvisti di copertura assicurativa; un altro veicolo è invece sottoposto ad accertamenti in quanto di probabile provenienza furtiva”. Infine, “7 cittadini, non in regola con i documenti, sono stati inoltre accompagnati presso l’Ufficio Immigrazione della Questura in via Teofilo Patini per accertamenti sull'identità personale e la loro posizione e tuttora al vaglio”.

Sui campi rom è intervenuto anche il sindaco di Roma Ignazio Marino: “Vogliamo superare un’altra iniziativa degli anni ‘90: parlo dei campi rom e il superamento di questi luoghi ma con accordi chiari con le popolazioni che vivono in questo campi. Roma è una città accogliente ma nella legalità. I bimbi devono andare a scuola, le persone devono rispettare la legge altrimenti non sono ben accolti né qui né in altre parti di Roma”, ha dichiarato il primo cittadino, in occasione dell’inaugurazione della Casa della Salute di Torrenova.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento