21 Settembre 2021

Pubblicato il

Roma Tpl, convocata d’urgenza riunione tra le parti in Prefettura

di Redazione
Marchini: "È inaccettabile che i lavoratori Roma Tpl siano dovuti arrivare ad incatenarsi". Si attende esito riunione in Prefettura

"È inaccettabile che i lavoratori di Roma Tpl siano dovuti arrivare ad incatenarsi per far valere i propri sacrosanti diritti! La protesta che da stanotte li ha portati a fermare i mezzi, creando disagi agli utenti, è però motivatissima. Come possono 1.800 lavoratori, che incontrerò la prossima settimana, pagare le bollette e fare la spesa se non prendono lo stipendio da due mesi?

Vuoi la tua pubblicità qui?

E dopo due anni di versamenti a singhiozzo, contributi e indennità non versate, contratti di solidarietà? Esprimo a loro e alle loro famiglie tutta la mia sincera solidarietà. La gestione scellerata del contratto di servizio tra Roma Capitale e Roma Tpl e la conseguente disparità di trattamento con i lavoratori di Atac, è semplicemente frutto dell'incapacità di chi ha governato Roma in questi anni, tradendo la fiducia dei romani.

Lo ha scritto su Facebook il candidato a sindaco di Roma, Alfio Marchini.

Intanto è stata convocata d'urgenza una riunione tra le parti, dalle ore 19 è in corso un incontro nella sede della Prefettura di Roma per discutere sulla vertenza dei lavoratori della Roma Tpl. La convocazione è avvenuta alla vigilia  dello sciopero indetto per domani dai dipendenti dell'azienda di trasporto dalle 8.30 alle 12.30, proclamato per il mancato pagamento degli stipendi. Lo stop, se confermato, riguarderà le 104 linee gestite dal consorziio privato nella periferia della Capitale.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo