06 Maggio 2021

Pubblicato il

Roma, è stata tolta la scritta “Casapound” da palazzo via Napoleone III

di Redazione

Virginia Raggi si era presentata davanti lo stabile in via Napoleone III per consegnare la notifica del provvedimento che imponeva di rimuovere la scritta

Via la scritta 'Casapound' dal palazzo di via Napoleone III a Roma. Le nove lettere che campeggiavano sull'edificio occupato sono state infatti rimosse. Il 25 luglio la sindaca Virginia Raggi, accompagnata dalla Digos, si era presentata davanti lo stabile all'Esquilino, per consegnare la notifica del provvedimento che imponeva di rimuovere la scritta, in stile marmoreo e con caratteri del ventennio, dalla facciata dell'edificio, apposta abusivamente, specificava l'atto che stabiliva un termine temporale.

"Se Casapound non ottempererà spontaneamente a ciò che prescrive la notifica, ovvero la rimozione della scritta abusiva dal palazzo, si procederà in modo coatto", aveva dichiarato quel giorno Virginia Raggi in un video registrato sul posto.  Un leader di Casapound, disse: "L'insegna non si toglie, perdono tempo, non ci muoviamo da qui".

(Red/ Dire) 

LEGGI ANCHE:

Roma. Dopo oltre 10 anni Ama assume, accordo Sindacati-Azienda: 350 nuove unità

Roma, Casapound: "Raggi ha ragione, scritta stona in città latrina"

Roma, accoltella suoi affittuari e si costituisce. 20enne in pericolo di vita

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento