Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
20 Maggio 2022

Pubblicato il

Roma, sciopero trasporto pubblico Atac, Tpl dalle 8.30 alle 12.30

di Redazione
Domani disagi per bus e metro (4 ore), e linee periferiche a rischio nelle 24 ore

Domani si prevede una giornata nera per il trasporto pubblico nella Capitale, a causa dello sciopero generale proclamato da alcune sigle sindacali in Atac e Tpl. I disagi si verificheranno dalle ore 8.30 alle 12.30 sull’intera rete Atac (bus, filobus, tram , metro e ferrovie Roma – Lido, Roma Nord e Termini – Centocelle), mentre il trasporto periferico gestito dalla Tpl sarà messo a dura prova nell’arco delle 24 ore, ferme restando le consuete fasce di garanzia.

L’agitazione dei dipendenti Atac indetta da Cambiamenti M410 e Orsa, inizialmente interessava l’intera giornata di venerdì, in concomitanza dello sciopero nazionale dei trasporti del Cub (Confederazione Unitaria di Base), poi, per l’intervento del Prefetto di Roma Franco Gabrielli, è stata ridotta a 4 ore, decisione presa “in considerazione dei rischi di una serie di fattori che vengono a concentrarsi in quella giornata”, come riportato in una nota della prefettura.

I tassisti di Roma lavoreranno regolarmente, dopo la revoca dello stato di agitazione dalle 8 alle 22 per venerdì 18 marzo, e riguardo lo sciopero nazionale di Trenitalia sarà garantito il collegamento fra Roma Termini e l’aereoporto di Fiumicino, con il treno Leonardo Express o con treni sostitutivi.

I motivi della giornata di protesta dei dipendenti del trasporto pubblico sono da ricercarsi nella critica alla politica economica del governo Renzi, contro il Jobs Act e l’articolo 18, nonché contro il blocco dei contratti pubblici e privati e le privatizzazioni.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo