Roma. Ostia, donna appicca fuoco alla casa, la madre muore tra le fiamme

1

Una tragedia si è consumata ieri sera nel litorale di Roma, ad Ostia. Una donna 50enne con problemi psichici dà fuoco al suo appartamento in via delle Azzorre, al secondo piano di un edificio popolare con 12 alloggi. Quando la piromane ha appicciato il fuoco, era sola in casa; solo a incendio ormai divampato, l'anziana madre, con la quale condivideva l'appartamento, rientra nel locale, nel tentativo di recuperare alcune cose all'interno, rimanendo però intrappolata dal rogo e morendo arsa dalle fiamme.

L' autrice dell' incendio, figlia della vittima 80enne, è stata trovata dai carabinieri mentre vagava in strada, e arrestata con l'accusa di incendio volontario e di morte di una persona come conseguenza di altro delitto. Recentemente la donna era stata denunciata per i suoi comportamenti persecutori nei confronti della madre. Gli inquilini del palazzo in via delle Azzorre sono stati fatti evacuare dai Vigili del Fuoco per precauzione, che hanno in seguito potuto effettuare le verifiche sulla stabilità dell' edificio.