23 Ottobre 2021

Pubblicato il

Roma, Magliana. Agguato davanti all’asilo: pregiudicato in fin di vita

di Redazione
La vittima è un 35enne con gravi precedenti. Quando gli hanno sparato aveva appena lasciato il figlio al nido

Erano in due, su un motorino. Poco prina delle 9 di questa mattina hanno atteso che la vittima lasciasse il figlio al nido, il “Mais e girasole” in via Castiglion Fibocchi 13 alla Magliana, e poi gli hanno sparato alla testa, ferendolo gravemente. Subito dopo, si sono dileguati a grande velocità.

Della persona colpita sono state rese note solo le iniziali, A.G., ma si sa che è un 35enne con numerosi precedenti per usura, estorsione, rapina, detenzione di armi, stupefacenti, lesioni, simulazione di reato e resistenza a pubblico ufficiale. Ricoverato in ospedale, le sue condizioni sono gravissime.

Le prime ricostruzioni non aggiungono nulla a ciò che chiunque può immaginare. I due sicari si sono avvicinati mentre A.G. stava tornando verso la propria auto e quello seduto dietro ha esploso diversi colpi di pistola.

A complicare gli accertamenti delle forze dell’ordine c’è il fatto che l’ingresso dell’asilo non è dotato di telecamere di sorveglianza, per cui bisogna sperare che il motorino sia stato invece ripreso da altri impianti della zona. Oppure che ci siano qualcuno che ha assistito all’agguato e se la sente di testimoniare.

Leggi anche:

Abissi di idiozia: turista USA tenta di rubare un frammento del Colosseo

Acilia. Un 73enne aiuta i vicini di casa: loro lo riducono in schiavitù

Caso Desirée. Venditti: un delitto che non appartiene a San Lorenzo

 

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo