26 Ottobre 2021

Pubblicato il

Roma, la Sindaca Raggi annuncia la rimozione dei sampietrini da via IV Novembre

di Eleonora Cantini
Il cantiere fa parte del "progetto sampietrini": rimuovere la storica pavimentazione dalle strade ad alta percorrenza per posizionarla sulle vie pedonali del centro

Altro passo in avanti per “progetto sampietrini”: la Sindaca Raggi ha annunciato sulla sua pagina Facebook che a breve partiranno i lavori di rimozione dei sampietrini su via IV Novembre.

La Sindaca nel post Facebook commenta: “È una delle arterie di traffico più importanti di Roma: ogni giorno consente l’accesso al centro storico a migliaia di cittadini. Ora sarà finalmente riqualificata. Con questo intervento adegueremo la strada alle esigenze della viabilità che vede tutti i giorni un intenso volume di traffico. Ma soprattutto si garantirà maggiore sicurezza, soprattutto ai motociclisti”.

Inoltre la Sindaca informa che, nei prossimi giorni, la ditta che si occuperà della rimozione provvederà ad allestire il cantiere per dare inizio ai lavori.

Il sampietrino verrà lasciato a lato della strada, come ricordo e simbolo della vecchia e storica pavimentazione della Capitale.

Le prossime rimozioni

Prossimo step annunciato dalla Raggi? Piazza Venezia vedrà “conservata e valorizzata la pavimentazione in sampietrini”. In questo caso in sampietrino verrà mantenuto ma sarà anche creata una base sottostante che dovrebbe garantire una maggiore resistenza e stabilità del manto stradale.

Piazza Venezia è infatti uno snodo centrale per Roma, quotidianamente attraversato da moto, auto e autobus. Sono stati molti gli incidenti e i problemi dovuti all’asfalto scivoloso dei sampietrini, soprattutto durante i giorni di pioggia.

Dopo sarà la volta di Via Nazionale: in questo caso i sampietrini saranno lasciati solo sulle cunette per agevolare il deflusso delle acque.

Il piano sampietrini

Il piano sampietrini è stato presentato dalla giunta capitolina a Giugno 2019: è prevista la rimozione della pavimentazione storica da 68 strade a scorrimento veloce e molto trafficate, ad esempio Via Nazionale, Viale Aventino, Piazza Venezia, Via IV Novembre.

E’ previsto che i sampietrini vengano poi riposizionati in 113 vie, soprattutto quelle pedonali del centro storico, ad esempio Via Condotti e Via del Corso.

L’assessore alleinfrastrutture, Linda Meleo, ha presentato il piano sampietrini come un “progetto molto grande, a cui hanno lavorato molti esperti. Con il riposizionamento dei sampietrini da un lato manterremo l’aspetto caratteristico della città e dall’altro penseremo a migliorare la viabilità: andiamo a coniugare un simbolo di Roma, come il sampietrino, alle esigenze di spostamento”.

 

Leggi anche:

Roma, comprano auto con assegni falsi e le rivendono in Romania

Piazza Navona, ladro di monetine nella fontana: 710 euro di multa

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo