Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
24 Maggio 2022

Pubblicato il

Roma, la Commissione Europea celebra la “Giornata europea delle lingue”

di Redazione
Il 26 settembre è la Giornata europea delle lingue e in tutti i paesi si organizzano eventi per far conoscere la ricchezza linguistica del continente

La Commissione europea celebra la Giornata europea delle lingue con due eventi a Roma. Il 26 settembre è infatti la Giornata europea delle lingue e in tutti i paesi si organizzano eventi per far conoscere al grande pubblico la ricchezza linguistica del continente e incoraggiare adulti e bambini ad imparare le lingue. La Commissione europea sostiene questa giornata fin dalla sua istituzione, nel 2001, e ogni anno si fa promotrice di numerose iniziative in tutti gli Stati membri. A Roma, la Rappresentanza in Italia della Commissione europea e la direzione generale Traduzione organizzano due eventi.

Domenica 24 settembre un'intera giornata di giochi, laboratori manuali e creativi e letture a Explora, il museo dei bambini di Roma, in via Flaminia 80. Una festa variopinta per incuriosire i bambini ad apprendere le lingue straniere divertendosi. Quest'anno le famiglie potranno avvicinarsi a diverse lingue dell'est europeo, dal croato allo slovacco, dal georgiano al polacco passando per il lituano. Gli istituti di cultura e le ambasciate di questi paesi organizzeranno attivita' ludiche per i bambini dai 3 agli 11 anni, durante le quali insegneranno ai partecipanti alcune parole nelle rispettive lingue. Un'occasione unica per ampliare i propri orizzonti linguistici e culturali.

Martedì 26 settembre alle 17.30, a Spazio Europa, in via IV Novembre 149, un incontro dal titolo 'Europei si nasce, poliglotti si diventa'. Due poliglotti italiani, che conoscono oltre 10 lingue, e un iper-poliglotta greco, che ne conosce ben 32, racconteranno al pubblico com'e' nata questa passione e come l'hanno sviluppata e coltivata. Sul podio ci sara' anche il professor Abutalebi, neurologo, che spieghera' che cosa succede nel nostro cervello quando impariamo una nuova lingua e che sfatera' alcuni falsi miti. Ospite speciale della serata, Carolina Zanchi, vincitrice dell'edizione 2016 del concorso Juvenes Translatores.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo