Vuoi la tua pubblicità qui?
07 Dicembre 2022

Pubblicato il

Roma, Il 30 agosto al via la 1a edizione Festival sul fiume Aniene

di Redazione
L'intento è di vivificare un parco, un antico ponte simbolo del quartiere Montesacro, il ponte Nomentano e un fiume, l'Aniene. 19 giorni di eventi adatti al pubblico di tutte le età

A Roma dal 30 agosto al 17 settembre la prima edizione del Festival sulle rive del fiume Aniene, dedicato all'espressione creativa diffusa. L'intento è di vivificare un parco, un antico ponte simbolo del quartiere Montesacro, il ponte Nomentano e un fiume, l'Aniene, restituendo alla cittadinanza uno spazio di ritrovo inusuale e suggestivo. La volontà è quella di trasformare l'area in uno spazio polifunzionale, attraverso opere artistiche multidisciplinari e una nuova modalità di fruizione del parco, per ripristinarne la vocazione sociale ed accessibile.

Un altro fiume dalle ondate portatrici di innovazione e partecipazione, caratterizzata dall'assenza del palcoscenico. Tutti gli interventi artistici saranno al centro della pista, cuore dell'allestimento, che vedrà il pubblico seduto attorno con cuscini e sedie, in un'atmosfera intima e raccolta, con un minimo ricorso all'amplificazione per garantire il più basso impatto acustico, nel pieno rispetto dell'ambiente ospitante. In programma, spiega una nota, 19 giorni di eventi adatti al pubblico di tutte le età, puntuali per la qualità della ricerca artistica e per la capacità di richiamare un pubblico curioso e attento.

Aperto tutti i giorni, dalle 18 fino alla mezzanotte, caratterizzato da cinque aree tematiche che ne definiscono la proposta artistica. Spazio dunque alla musica con concerti jazz, cantautorali e di contaminazione dove spiccano il Duo Bucolico, il cantautorato illogico di Antonio Ramberti e Daniele Maggioli, le Cardamomo, con il loro repertorio nostalgico e retrò, di ispirazione tradizionale, Giacomo Toni con il suo 'Piano punk cabaret' e nell'ambito jazz, Giorgio Cuscito e la 'Swing valley band' il 30 agosto, Luca Filastro che il 9 settembre suonerà un pianoforte a coda nel parco Nomentano. Le atmosfere Anni 30 e 40 del ballo swing ricreate con esibizioni, social dance e lezioni primi passi gratuite aperte a tutti a cura delle scuole di swing romane 'Feel that swing', 'Swing school days' e 'Spirit's of Saint Louis Roma'.

Il teatro d'improvvisazione con la direzione artistica dei 'Bugiardini' e la rassegna cinematografica con le proiezioni e presentazioni di piccoli gioielli della stagione in corso che meritano una riscoperta come 'Orecchie' il 16 settembre e 'Il più grande sogno', il 10 settembre alla presenza di regista e cast. Una menzione speciale merita l'area dedicata alla letteratura, composta da cinque incontri letterari e dal concorso di scrittura Letteralmente.

Il villaggio sul fiume è dunque dedicato allo scambio intergenerazionale, punto d'incontro che stimoli dialoghi, confronti e scambi tra le più varie discipline: grafica, fotografia e arti visuali in genere, ma anche ricerche poetiche e narrative, esperienze acustiche e performative e si propone di restituire il parco alla popolazione, con il co-working, ovvero un'area wifi gratuita ed accessibile per connettersi e lavorare nel parco, con l'attenzione data alla cura ed all'accoglienza delle famiglie, con il contributo del 'Mom festival' che allestirà spazi destinati al pubblico della prima e media infanzia dal venerdi alla domenica.

Con il contributo del gruppo ludico Gdt Roma Nord-Legio capitolina e la 'Tana dei goblin' di Roma, verranno inoltre proposti dei giochi aperti a tutta la famiglia, al fine di divulgare il gioco intelligente. Aniene Festival è green ed ospita il contenitore d'arte 'Riscarti', che allestirà il parco con installazioni, opere e strumenti musicali costruiti con materiali riciclati, per sperimentare nuovi linguaggi, tecnologie e materiali, operando in una peculiare dimensione di lavoro di gruppo, aperta anche a contributi di residenti, outsider, viaggiatori, collezionisti di bizzarrie, gastronomi creativi. Presenti anche piccoli spazi dedicati all'artigianato, ed immancabile il buon cibo e i drink dell'ottimo ristorante Soul kitchen. (Foto di repertorio)

 

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo