28 Luglio 2021

Pubblicato il

Roma, fermate due baby rapinatrici a Monteverde

di Redazione

Sorprese in via Giulio Tarra due nomadi, una 18enne e l'altra minorenne, che avevano compiuto un furto in appartamento

Sono tre le donne fermate dalla Polizia di Stato nella giornata di ieri per furto. Il primo episodio si è verificato nel pomeriggio di ieri  in un condominio di via Giulio Tarra, zona di Monteverde. Due ragazze dopo aver forzato la porta di ingresso si sono introdotte in un appartamento, hanno razziato gli oggetti trovati all’interno e si sono allontanate. Successivamente le due donne dopo aver controllato il bottino hanno scartato alcuni oggetti ritenendoli di scarso valore e li hanno gettati in un cassonetto. Il loro comportamento però ha insospettito i passanti che hanno chiamato il 113.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Una pattuglia del Commissariato Monteverde è giunta immediatamente sul posto e ha bloccato e controllato le due giovani. Nella borsa di una delle due i poliziotti, oltre ad alcuni monili,  hanno rinvenuto arnesi da scasso ed un cilindro poi risultato asportato dalla porta scassinata. Gli agenti della Polizia di Stato, hanno fatto a ritroso il percorso delle due donne e hanno individuato l’appartamento “ripulito”  che presentava la serratura scardinata. Rintracciati i proprietari, questi hanno riconosciuto gli oggetti recuperati dagli agenti che sono stati  immediatamente restituiti.

Le due donne prive di documenti, durante i controlli di polizia, hanno dichiarato agli agenti delle generalità che successivamente sono risultate false. Pertanto, a seguito di ulteriori accertamenti sono state identificate per due nomadi una 18enne e una minorenne. A conclusione delle indagini, la 18enne è stata arrestata per  furto aggravato in concorso e denunciata in stato di libertà per false dichiarazioni alla polizia e possesso di chiavi alterate e grimaldelli.

Sempre nel pomeriggio di ieri un’altra donna è stata fermata dalla polizia per furto in un supermercato in Piazza Talenti. La donna ha preso due capi di abbigliamento e dopo aver rotto i dispositivi antitaccheggio ha tentato di uscire dall’esercizio commerciale senza passare alle casse. Ma il comportamento della donna non è sfuggito agli addetti alla vigilanza che dopo averla bloccata hanno chiamato la polizia.  Gli agenti del Commissariato Fidene- Serpentara  hanno bloccato la donna che ha ammesso di aver tolto i dispositivi antitaccheggio per impossessarsi dei due capi di abbigliamento del valore complessivo di circa 50 euro. La donna, una 53enne romana, è stata denunciata in stato di libertà per furto aggravato.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento