06 Maggio 2021

Pubblicato il

Roma. Fabrizio Piscitelli, a fuoco la panchina di Diabolik

di Redazione

Secondo gli inquirenti il rogo è scoppiato per cause accidentali. Le sciarpe si sarebbero infiammate a causa di uno dei tanti lumini accesi in ricordo

Bruciata la panchina nel Parco degli Acquedotti di Roma dove fu ucciso, il 7 agosto scorso, l'ex capo degli Irriducibili Lazio Fabrizio Piscitelli, noto come Diabolik. Secondo gli inquirenti il rogo è scoppiato per motivi accidentali: le sciarpette biancoazzurre avrebbero preso fuoco occasionalmente a causa di uno dei tanti lumini accesi in ricordo. Nel pomeriggio amici e tifosi hanno nuovamente ricoperto la panchina di fiori e biglietti.

Lunedì 16 settembre sciopero dei bus, la periferia rischia di andare a piedi

Roma, precipita l'ascensore dal quarto piano con un condomino all'interno: salvo

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento