Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
19 Maggio 2022

Pubblicato il

Roma, Estorsioni e minacce a titolare bar, fermato responsabile

di Redazione
La vittima, dopo mesi di intimidazioni, minacce di morte ed elargizioni di somme di denaro quasi quotidiane ha finalmente trovato il coraggio di sporgere denuncia ai Carabinieri

Al termine di una breve attività d'indagine, i Carabinieri della Stazione Roma Prenestina hanno sottoposto a fermo di P.G. un pregiudicato romano di 36 anni, accusato di estorsione ai danni del titolare di un bar-pasticceria della zona di Casal Bruciato. La vittima, dopo mesi di intimidazioni, minacce di morte ed elargizioni di somme di denaro quasi quotidiane al 36enne per evitare conseguenze peggiori, ha finalmente trovato il coraggio di sporgere denuncia ai Carabinieri, indicando anche il presunto autore delle vessazioni.

I militari, d'accordo con l'Autorità Giudiziaria, hanno dato vita ad una serie di servizi di osservazione e pedinamento del sospetto- residente a pochi metri dall'attività della vittima- bloccandolo proprio appena uscito dal bar. Durante la perquisizione, il 36enne è stato trovato in possesso di una banconota da 20 euro- appena consegnata dalla vittima– e di un coltello da cucina che, come emerso dalla denuncia, aveva utilizzato in più di un'occasione per costringere il titolare a consegnargli il denaro.

La banconota è stata restituita al legittimo proprietario, il coltello è stato sequestrato e l'estorsore è stato ammanettato e portato in caserma, dove rimane a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati a verificare se il 36enne avesse allargato il suo business del taglieggio coinvolgendo altri esercizi commerciali della zona. Cosi' in un comunicato il Comando Provinciale Carabinieri Roma.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo