09 Aprile 2021

Pubblicato il

Roma, Di Biase (Pd): Entusiasmo Raggi fuori luogo

di Redazione

"Strade invase dai rifiuti, impianti a rilento, pochi mezzi a svuotare i cassonetti e i rifiuti della Capitale a guida M5S finiranno nell'inceneritore di Parma, tanto detestato dai 5 Stelle"

 "E' del tutto fuori luogo Il trionfalismo e l'orgoglio ostentati dalla sindaca Raggi e dell'assessore Lemmetti per aver votato nei termini un documento di programmazione che era già pressi con le amministrazioni di centrosinistra. Peraltro si tratta di un bilancio di previsione scarno basato in maggior parte su entrate presunte derivanti da contravvenzioni, condono e ipotetiche alienazioni. Entrate presunte che dovrebbero sorreggere altrettanti impegni ipotizzati".

Cosi' in una nota la capogruppo del PD Michela Di Biase. "Siamo al solito libro dei sogni- continua la nota- C'è poco da essere fieri per aver rispettato i termini di scadenza se poi si costruisce un documento previsionale debole e senza alcuna programmazione, un errore che ripete il flop del documento finanziario votato lo scorso anno che non ha avuto alcuna efficacia, anzi ha aggravato i problemi di: mobilità, manutenzione urbana, servizi sociali, scuole, periferie, ambiente, emergenza rifiuti e valorizzazione del patrimonio.

C'è ancor meno da gioire per l'approvazione del bilancio nell'apprendere oggi che i rifiuti della Capitale a guida M5S finiranno negli impianti dell'Emilia-Romagna e in particolare nell'inceneritore di Parma, tanto detestato dai 5 Stelle e dallo stesso sindaco Pizzarotti. Un autogol magistrale indice del fallimento delle politiche annunciate dalla sindaca Raggi che alimentano solo disequilibri e cedimento nel sistema di smaltimento dei rifiuti della Capitale. Strade invase dai rifiuti, impianti a rilento, pochi mezzi a svuotare i cassonetti (un bando di gara andato deserto) e lo stop della Toscana che non accoglierà più le 200 tonnellate quotidiane della Capitale sono le premesse per una pericolosa nuova emergenza alle porte". (Agenzia Dire)

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento