17 Ottobre 2021

Pubblicato il

Roma, Codacons: Arrivato primo risarcimento per danni da buche

di Redazione
L'utente incappò con la sua autovettura in una profonda buca, subendo la foratura della gomma e danneggiando il cerchio in alluminio

Il Codacons, Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, comunica che è arrivato il primo risarcimento per danni da buche nella Capitale. L'Associazione ha rappresentato in via stragiudiziale un automobilista che ha ottenuto ora 760 euro di indennizzo per aver forato una gomma a causa di una buca presente sull'asfalto.

"La vicenda risale allo scorso 5 marzo quando l’automobilista, all’altezza del Km 9 della Strada Provinciale Sp 101-a (Via della Solfatara–Santa Palomba) – riporta il Codacons – incappò con la sua autovettura in una profonda buca presente sull’asfalto, subendo la foratura della gomma anteriore sinistra e danneggiando il cerchio in alluminio anteriore sinistro della propria automobile.

Nessun tipo di segnale stradale avvertiva circa la presenza della profonda frattura nell’asfalto; inoltre le avverse condizioni meteo nonché la scarsa visibilità stradale e la totale mancanza di segnaletica per la suddetta buca, rendevano di fatto impossibile evitare la buca".

"L'utente impossibilitato a proseguire la marcia si vedeva costretto a richiedere l’intervento di un carro attrezzi e, al contempo, al trasporto del veicolo presso un'autofficina.

A seguito dell’episodio l’automobilista si rivolge al Codacons che presenta una richiesta di indennizzo al Comune e alle Assicurazioni di Roma, richiesta che è stata oggi accolta portando ad un risarcimento in favore dell’utente: la compagnia assicurativa gli ha infatti riconosciuto un indennizzo pari a complessivi 760 euro, di cui 641 euro per i danni subiti e 119 euro per spese legali".

Dal Centro alle periferie, ci si imbatte in strade disfatte, piene di buche, crepe, incrinature. I romani sono costretti a vivere quotidianamente in un clima di paura, vivono in una situazione di costante stress emotivo e si ritrovano costretti a scegliere percorsi alternativi per spostarsi, nel tentativo, spesso vano, di incontrare – e subire – meno buche possibili.

Il Codacons ha deciso di intervenire contro questa situazione e avviare una class action a tutela dei cittadini romani.

Con questa azione i proponenti, attraverso il mandatario Codacons, intendono tutelare l’interesse collettivo alla disponibilità di una rete stradale comunale sicura ed idonea all’uso, e richiedere un risarcimento di 1000 euro per questa situazione inaccettabile.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo