11 Aprile 2021

Pubblicato il

Roma-Chelsea: sfida che può valere molto in chiave qualificazione

di Redazione

Nella conferenza alla vigilia della sfida contro il Chelsea, l’allenatore della Roma ha parlato della formazione e degli ultimi infortuni

La Roma, passata agli archivi l’undicesima giornata di campionato vinta contro il Bologna, si concentra per l’importantissima gara casalinga contro il Chelsea. La partita, in programma domani sera allo stadio Olimpico della Capitale, è valida per la quarta giornata della fase ai gironi di Champions League.

Il match di domani potrebbe risultare molto importante in chiave qualificazione agli ottavi, con il girone C ancora molto aperto a numerosi scenari. La classifica, difatti, vede capolista la squadra di Conte a quota 7 punti, subito dopo i giallorossi a 5, terzo l’Atletico Madrid con soli 2 punti ed infine il Qarabag ad 1 punto. La questione “passaggio del turno”, dunque, è ancora molto aperta, ma una vittoria domani per la Roma significherebbe fare un balzo in avanti, permettendo ai giallorossi di mettere un piede agli ottavi, tenendo anche conto dell’altra sfida del girone. Il club inglese, attualmente primo, con un successo invece, non solo ipotecherebbe gli ottavi, ma metterebbe una pietra molto solida sulla conquista del primato del girone che garantisce sicuramente un sorteggio più agevole. Nella sfida d’andata, disputata due settimane fa a Stamford Bridge, le due squadre si sono divise la posta in palio, pareggiando con un rocambolesco 3-3 con una Roma che, a molti, è parsa come la migliore della stagione.

Oggi, nella rituale conferenza della vigilia, il tecnico giallorosso Eusebio Di Francesco, accompagnato da Radja Nainggolan, ha parlato della sfida e anche degli infortuni che ultimamente stanno tormentando la squadra capitolina. In infermeria, difatti, sono già finiti molti giocatori dopo solo due mesi di stagione, ultimo in ordine cronologico Rick Karsdorp che contro il Bologna, seconda gara in giallorosso, ha riportato la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro. Il tecnico abruzzese non ha dato molte indicazioni sulla formazione titolare, ma ha assicurato alla stampa che la squadra titolare che scenderà in campo contro i Blues sarà la più opportuna per poter conquistare i tre punti in palio. Infine Di Francesco si è detto felice del rinnovo sino al 2020 di Federico Fazio, considerato dall’allenatore uno dei leader del reparto arretrato della squadra.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento