Vuoi la tua pubblicità qui?
26 Novembre 2021

Pubblicato il

Roma Capitale: “Essere onesti non basta per risolvere buche e rifiuti”

di Redazione
E nel X municipio i meccanici e i gommisti stanno facendo soldi con la pala...

La vera rivoluzione nella pubblica amministrazione si chiama “semplicità”. E' questa la parola chiave che a Roma sta diventando fastidiosa, peggio di una bestemmia. Non a caso in questo periodo di Natale, semplicità e bestemmie fanno da contorno al mio quotidiano… Assisto frequentemente a persone che in mezzo alla strada litigano e dopo due minuti si fanno gli auguri. Schizofrenia metropolitana. Ma tornando alla semplicità, comincio a non sopportare più il fatto di non ricevere risposte semplici a domande altrettanto semplici. Ci voleva un miracolo per tappare tutte le buche di Roma, come prometteva la nostra sindaca? Ma no, la risposta è immediata. Basta cambiare le ditte corrotte che hanno lavorato negli anni passati e sostituirle con imprese oneste che potranno chiudere le buche in maniera definitiva…

E invece l’unica cosa semplice che vedo è che la situazione rimane al collasso e mi riferisco al X municipio dove i meccanici e i gommisti stanno facendo soldi con la pala e al posto dei calendari con le donnine allegre che presentano i mesi dell’anno, hanno messo la foto della Raggi con tanto di candele affinché Dio la conservi… Ci sono crateri pericolosi in tutte le strade … via dei Pescatori, via di Acilia, via di Macchia Saponara, via di Prato Cornelio, via di Macchia Palocco, via Antonio Lotti. Potrei continuare all’infinito, ma mi fermo qui, elencando soltanto le strade che sono considerate fondamentali per la circolazione di tutto il municipio. Percorsi pericolosissimi, vere e proprie trappole. La questione si aggrava ancora di più nel periodo festivo, durante il quale la circolazione aumenta freneticamente e allo stesso tempo le strade si sbriciolano sotto agli pneumatici. La sindaca forte della propria onestà tira dritto e lo fa senza un briciolo di vergogna …

Vuoi la tua pubblicità qui?

Al massimo ci dice che è colpa di Zingaretti. Perché il segreto è dare sempre la colpa agli altri. Pare che funzioni. Un'altra domanda semplice riguarda lo smaltimento dei rifiuti. Ci sono mucchi di immondizia nelle strade negli androni di palazzi, nei condomini, nelle piccole strade di periferia dove si procede per senso unico alternato a causa dei mucchi. Ci sono pulmini dell’Ama che non sono più tenuti alla raccolta di alcuni rifiuti perché, si suppone, siano affidati ad altre imprese, in appalto. Si creano per questo confusioni su confusioni, nel lavoro e nei ruoli. Questo versante di territorio e nel caos e totalmente abbandonato a se stesso come del resta tutta la città che ormai sembra una cagna in mezzo si maiali. Una vergogna. Ho paura di svegliarmi dopo il giorno di Santo Stefano perché l’atmosfera potrebbe essere spettrale. Caro sindaco per il momento hai accontentato sciami di insetti e plotoni di scarafaggi, hai ingrassato pantegane e ratti di ogni genere. Ce li ritroviamo per le strade come se ormai fosse casa loro. Assistiamo inermi al collasso, neanche più così lento, di questa città … Inermi, passivi, imbalsamati da un atmosfera che al posto dei regali ci farà scattare voragini e pattume. Buon Natale sindaca, onesta e incapace.

Leggi anche:

Acilia. Un 73enne aiuta i vicini di casa: loro lo riducono in schiavitù

Roma. Giù da Ponte Testaccio forse con 2 bambini:lei morta,loro dispersi

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo