06 Maggio 2021

Pubblicato il

Roma, allerta livello Tevere: chiusi accessi a banchine nelle zone più depresse

di Redazione

"Il livello idrometrico alla stazione idrometrica di Ripetta presso Ponte Cavour alle ore 4,50 del 3 dicembre 2019 è pari a m. 6,50 con tendenza a lieve incremento"

Serpeggia preoccupazione per il livello del Tevere in seguito all'ondata di maltempo e all'indomani della bomba d'acqua che ha colpito la Capitale. Ecco la nota che la Protezione Civile di Roma Capitale ha comunicato in giornata: ''La Protezione Civile di Roma Capitale ha disposto la chiusura degli accessi alle banchine, sulla base dell’informativa del Centro Funzionale Regionale, emessa alle ore 04:50 del 3 dicembre 2019, con la quale viene comunicato che, a seguito delle piogge che hanno interessato e interesseranno i bacini del fiume Tevere e dei suoi principali affluenti, si prevede che nelle prossime 24 ore i livelli idrici del Tevere interesseranno le banchine del tratto urbano nelle zone più depresse''.

"Il livello idrometrico alla stazione idrometrica di Ripetta presso Ponte Cavour – prosegue la nota – alle ore 4,50 del 3 dicembre 2019 è pari a m. 6,50 con tendenza a lieve incremento. Si rammenta che la quota di iniziale di allagamento delle banchine del tratto urbano presso la stazione idrometrica di Ripetta è stata individuata a m. 7,00''.

Intanto è stata riaperta la stazione Repubblica della metro A. Il servizio è tornato a funzionare dopo che ieri sera era stato necessaro chudere la stessa stazione per i danni causati dall'acquazzone. (Agenzia Adnkronos)

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento