06 Maggio 2021

Pubblicato il

Rieti, politica. La procura indaga ancora su spese pazze del Pd

di Redazione

All'ex sindaco di Fara in Sabina, Vincenzo Mazzeo, viene contestato il reato di finanziamento illecito

Si allarga l' inchiesta della procura della Repubblica di Rieti sulle spese pazze del gruppo regionale Pd, all'epoca della giunta di Renata Polverini. Al sindaco di Rieti, Simone Petrangeli e all’ex primo cittadino di Forano, Paolo Diociauti, si aggiunge il nome di Vincenzo Mazzeo, dal 2006 al 2011 primo cittadino di Fara Sabina. Come per il collega del capoluogo, a Mazzeo la Finanza contesta il reato di finanziamento illecito. Sempre rimanendo a Fara in Sabina, gravi accuse anche per Maria Assunta Turco, segretaria personale di Perilli, imputata per falso, truffa e peculato.

Nel frattempo Mario Perilli, il tesoriere regionale del Pd, in un’intervista esclusiva a Il Messaggero, ha dichiarato: "Non sono stato il bancomat del Pd. E i soldi sono stati spesi per sostenere iniziative locali. Quello che mi preme sottolineare è che questi soldi sono andati davvero a Comuni, associazioni, Pro loco. Non un euro è stato dato ai consiglieri regionali. E’ davvero così strano tutto questo?".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento