07 Aprile 2021

Pubblicato il

Armonie

Remind è Cultura dell’Abitare, Superbonus per il Turismo e Amore: materia nella Scuola per la Ripresa

di Redazione

“E’ necessario - ha detto Paolo Crisafi, presidente Remind - introdurre misure a sostegno della cultura, del turismo e dell’accoglienza"

Remind
Paolo Crisafi, Presidente Remind Filiera Immobiliare

Si sono concluse “le giornate straordinarie Remind Anticovid 19” a seguito della audizione al Senato sul PNRR. Durante l’incontro si è ricordato come Carlo Corazza (rappresentante del Parlamento Europeo in Italia), nel suo intervento al Think Tank Re Mind di settembre 2020 aveva condiviso con i partecipanti l’importanza di estendere l’ecobonus del 110 per cento anche alle attività di impresa e ad altri settori strategici quale il settore turistico-alberghiero.

Il convegno del 12 marzo con il ministro del Turismo

Concetti recentemente ribaditi nel corso del convegno del 12 marzo 2021 Turismo e piano di ripresa UE alla presenza del Ministro del Turismo Massimo Garavaglia, forte sostenitore di misure per politiche industriali del turismo non solo per l’emergenza ma di visione prospettica. “Tali considerazioni sul superbonus e gli altri bonus esistenti sono state quindi approfondite in paper Remind sulla sostenibilità energetico-ambientale messi a disposizione delle forze politiche di governo e di opposizione. Da ultimo nelle recenti audizioni alla Camera e al Senato sul PNRR”, ha precisato Marco Mari, Consigliere Delegato Sostenibilità dell’Ambiente Costruito di Remind e Presidente GBC Italia.

Marco Mari ha fatto inoltre presente che: “Abbiamo messo a disposizione i paper Remind sul tema dell’Ecobonus 110 e sugli ulteriori bonus per meglio supportare l’Esecutivo Draghi sulle politiche edilizie e immobiliari. E al fine di inquadrare l’attuale misura del 110 per cento in una più opportuna e completa strategia che al contempo, valorizzando il “sistema edificio”, sia in grado di generare maggiori benefici ambientali e quantità di occupazione in linea con le più recenti richieste europee, ma anche gli aspetti degli edifici che più impattano sulla salute dei suoi occupanti.

Il tema della qualità ambientale

In tal senso, il tema della qualità ambientale interna, con particolare riferimento all’aria che respiriamo all’interno degli immobili deve essere affrontata coerentemente agli altri aspetti di miglioramento dell’edificio. La nostra proposta integra tali aspetti e permette di investire correttamente le risorse economiche considerando dunque anche gli elementi che permettono mitigazione e miglioramento dei rischi connessi alla attuale pandemia COVID”. A latere dell’incontro è intervenuto Francesco Burrelli, Vice Presidente Remind, soffermandosi : “Remind è insieme ad Anaci a Fondazione Patrimonio Comune di Anci e alle altre principali sigle della filiera immobiliare per rendere operativo il Superbonus”.

Francesco Burrelli ha fatto presente: “E’ importante il ruolo degli amministratori di condomini per il miglior funzionamento delle città. Al fine di una migliore efficacia del Super Bonus e degli ulteriori bonus esistenti con un approccio unitario “sistema edificio”, Remind – insieme ad Anaci e alle principali sigle del settore oltre che a Fondazione Patrimonio Comune di Anci- ha raccolto l’invito delle Commissioni riunite Bilancio e Ambiente della Camera per fare cultura sul provvedimento, individuando criticità operative/normative per trovare soluzioni e rendere maggiormente performante i provvedimenti”.

Il presidente Remind Paolo Crisafi

Paolo Crisafi ha concluso le Giornate Straordinarie Remind per la Ripresa Sostenibile, focalizzando l’attenzione: “E’ necessario introdurre misure a sostegno della cultura, del turismo e dell’accoglienza – ed è fondamentale che vi sia un nuovo Ministero deputato in maniera efficace a ciò – investendo, altresì, su innovazione, tecnologia e trasformazione digitale per le città e i territori smart per uno sviluppo economico del Paese in armonia con il Creato. In questa ottica è importante – come sottolineano gli psicologi e psicoterapeuti Ivano Cincinnato e Giovanna De Maio (esperti membri del comitato scientifico di Remind) – porre in essere programmi formativi che vadano oltre l’educazione civica e che insegnino la comunicazione efficace e strategica nelle relazioni e in particolare l’amore e i sentimenti sin dalle scuole elementari: solo così avremo adulti più consapevoli ed emotivamente stabili. Anche questi aspetti sono parti fondamentali della Cultura dell’Abitare”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento