Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Dicembre 2021

Pubblicato il

Race For The Cure, al Circo Massimo ha aperto il Villaggio

di Redazione
​Domenica la corsa “Donne in Rosa” di 5 km o, in alternativa, la passeggiata di 2 km che concluderà il fine settimana

Alla luce delle polemiche che in questi giorni hanno visto protagonista il leader del Movimento 5 Stelle Grillo e l’ex ministro della Salute nonché famoso oncologo Umberto Veronesi sull’utilità della mammografia, questa 3 giorni sottolinea ancor più l’importanza delle diagnosi precoce soprattutto considerando i nuovi mezzi che la medicina ci mette a disposizione.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’appuntamento è al Circo Massimo dal 15 al 17 maggio. Villagio Race For The Cure così è stata chiamata l’area che ospiterà l’evento, dal nome, appunto, Race For The Cure. Sarà organizzate in stand e zone tematiche. Promotore dell’iniziativa è, come sempre, la Susan G. Komen, un’associazione senza scopo di lucro che da anni si batte per la prevenzione e cura del tumore al seno.

Filo conduttore dell’evento non solo la salute e la prevenzione ma anche lo sport e la solidarietà, tutte espressioni di un benessere interiore ed esteriore completo. Spazio anche ai bambini con varie iniziative ludiche e motorie.

Sia il venerdì che il sabato saranno presenti medici specialisti che effettueranno test e visite gratuite volte a prevenire ed informare le donne su tutte le patologie a cui si potrebbe incorrere. Perché la prima cura è la prevenzione, intervenire per tempo riduce i rischi e consente di applicare terapie magari meno invasive. Una vita sana ed equilibrata è la prima e più semplice cura da prescrivere e da applicare. Sana sottintende mangiare bene e praticare attività sportiva che, oltre ad aiutarci a mantenere la forma fisica, rende il nostro corpo vivo e reattivo in perfetto equilibro con se stesso. Quindi una buona parte della manifestazione sarà dedicata al fitness e allo sport che si può praticare a tutte le età. Previste lezioni ed esercitazioni pratiche nonché corsi per educare alla buona alimentazione.

A rendere ancor più incisiva la manifestazione la testimonianza di chi questa malattia l’ha vissuta in prima persona. Perché le parole di chi ha provato sulla propria pelle la sensazione di essere “una malata” vale più di mille raccomandazioni mediche. Testimonianze che portano positività e speranza, sono donne che ce l’hanno fatta, hanno sconfitto la malattia e adesso possono raccontarlo e alleviare e confortare chi sta vivendo una situazione simile. Perché il tumore non ti marchia a vita, ti rende solo più forte.

                           GUARDA LE FOTO DELLA 5KM RACE FOR THE CURE 2014

Domenica è prevista la corsa “Donne in Rosa” di 5 km o, in alternativa, la passeggiata di 2 km che concluderà il fine settimana. Ovviamente simbolica, ma prevista comunque la premiazione per i primi classificati, aperta ad esperti e principianti il cui scopo è portare per la strade di Roma l’informazione e la consapevolezza. Per partecipare è previsto un contributo minimo di 15 euro. Tale importo dà diritto ad una maglietta, la borsa con il logo della gara e la pettorina per partecipare alla corsa. Obbligatoria l’iscrizione sia per gli atleti competitivi che per quelli amatoriali da effettuarsi direttamente sul sito degli organizzatori www.raceroma.it.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo