06 Maggio 2021

Pubblicato il

Pro Appio trova la vittoria fuori casa contro Academy Qualcio

di Redazione

Passato lo sdegno per la sentenza del giudice sportivo, il Pro Appio si riscatta e porta a casa i 3 punti

Quella giocata ieri in casa dell’Academy Qualcio, sarebbe stata per l’ASD Pro Appio la terza vittoria di fila, se la sentenza, a dir poco inaspettata, del giudice sportivo di giovedì (qui i dettagli), non avesse assegnato la sconfitta a tavolino per la partita di domenica scorsa. Eppure, anche questa volta, il risultato sul campo ha decretato un altro successo per i nero verdi, che hanno chiuso i novanta minuti sul risultato di 2 a 0.

Nonostante gli infortuni e le numerose squalifiche, Mister Fabrizi ha schierato in campo una formazione assolutamente competitiva. I giocatori dell’Appio si sono mostrati più che motivati, anche grazie all’iniziativa lanciata tre giorni fa dalla tifoseria: con l’hastag ‘#ancheiosonostatoespulso’ i Viarium Crew hanno invitato chiunque a farsi un selfie con il cartellino rosso, in risposta alle ingiustificate squalifiche avallate dal giudice sportivo per la partita contro il Grottaferrata. 

La proposta mediatica ha avuto una diffusione virale, sono state centinaia le foto pubblicate sulla pagina della squadra; una squadra che ieri si è quindi mostrata pronta al riscatto.

Schierata con un 4 3 3, ha dovuto affrontare l’ultima squadra in classifica in campo con un 4 4 2. L’intero match è stato caratterizzato dall’handicap del campo, dissestato per le piogge dei giorni scorsi: le numerose pozzanghere, specie sulle fasce, hanno condizionato molte azioni.

Nonostante il terreno pesante, il Pro Appio parte forte, prendendo subito le redini del gioco, numerose le occasioni create che però non trovano la conclusione. La squadra di casa timidamente si affaccia dalle parti del difensore estremo nero verde, che al 30esimo dopo un tiro dal limite, in modo più che reattivo si trova a respingere un tiro di rimbalzo su una pozzanghera, sarà l’unica occasione pericolosa per l’Academy. Risponde la squadra dell’Appio con purtroppo vani tentativi per passare in vantaggio. Dopo il duplice fischio, si va negli spogliatoi sullo 0 a 0.

A nemmeno tre minuti dal ritorno dall’intervallo, su azione della coppia Martinelli Pieri, quest’ultimo viene atterrato in area, calcio di rigore. Va sul dischetto Cortella, che insacca. E’ per lui il terzo gol consecutivo. Oggi in casacca fucsia nera, i ragazzi del calcio rivoluzionario sono sull’1 a 0.
Poco dopo, al 10° minuto, sempre Pieri si invola verso la porta avversaria, scaricando tre avversari e concludento, è il 2 a0. 

Mister Fabrizi decide di compiere dei cambi: Martinelli per di Muro, Morelli per Cortella, Salatiello per Colasanti. Da qui è un monologo per il Pro Appio, con Troccia e Morelli che si trovano spesso nell’area avversaria, senza tuttavia realizzare. Ottima anche la prova dei difensori Mancini e Lanciano, e di nuovo di Ciliento protagonista di un’uscita in tuffo su una conclusione da fuori area che suggella la sua prestazione con un vero miracolo. Triplice fischio e tre punti conquistati.

“Sebbene molti titolari fossero fuori, per squalifica od infortunio, i ragazzi in campo oggi hanno creato molte palle gol e hanno difeso con ordine ed intensità per tutti i 90 minuti – le parole di un più che soddisfatto Mister Fabrizi a fine gara – Una formazione di giovani considerando che in campo sono scesi undici giocatori nati tra il ’93 ed il ’95, tutti del nostro quartiere. Possiamo ritenerci più che entusiasti per aver vinto con queste credenziali. Se i giovani sono il futuro, allora il Pro Appio è il futuro!”.

Passato lo sdegno per la sentenza del giudice sportivo, incassata un’altra vittoria, il Pro Appio da appuntamento a domenica 14 alle ore 15.00, alla partita in casa al Campo Roma contro lo Sporting Velletri. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento