14 Aprile 2021

Pubblicato il

Ponte Garibaldi, aggredito attivista di Luiss Arcobaleno

di Redazione

Un attivista dell'associazione Luiss Arcobaleno e il suo compagno aggrediti da turisti russi

Venticinque giorni di prognosi in seguito alla frattura del naso per un giovane attivista dell'associazione Luiss Arcobaleno, dieci all'amico, che se l'è cavata con due punti sulle labbra. Questo l'amaro epilogo dell'ennesima aggressione avvenuta su Ponte Garibaldi, nel cuore di Roma.

"Venerdì scorso – si legge nelle nota del circolo – un giovane attivista dell'associazione Luiss Arcobaleno è stato aggredito insieme al ragazzo con cui stava trascorrendo la serata con insulti omofobi, calci e pugni da due turisti, probabilmente russi, su Ponte Garibaldi. Il giovane ha riportato la frattura del naso e diverse ecchimosi con una prognosi di 25 giorni, mentre il compagno ha avuto due punti al labbro e 10 giorni di prognosi. La polizia, prontamente chiamata a intervenire, non è giunta in tempo per fermare gli aggressori".

I ragazzi sono stati ricoverati all'ospedale Fatebenefratelli ed hanno sporto denuncia contro i loro aggressori. Le indagini sono in corso.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento