28 Luglio 2021

Pubblicato il

Ponte di Nona: torna dal lavoro e trova la casa occupata da stranieri

di Redazione

Una famiglia dell'est aveva occupato l'alloggio cambiando velocemente anche la serratura

Polizia locale, difesa
La Polizia locale di tutta Italia vorrebbe essere equiparata alle altre forze di Polizia

Anni di attesa per l'agognato alloggio popolare, aspettando in silenzio che la graduatoria scorresse, e quando finalmente viene assegnata la casa, questa viene occupata da una famiglia dell'est mentre il legittimo assegnatario si reca a lavoro. E' quanto accaduto a gennaio in un immobile di proprietà dell'Ater in zona Ponte di Nona, via Padre Damiano de Veuster, dove un uomo si è visto soffiare sotto il naso l'alloggio con tanto di cambio della serratura e atteggiamenti minacciosi dagli occupanti abusivi che gli intimavano di andarsene. L'assegnatario ha subito sporto denuncia e questa volta, grazie al tempestivo intervento della Polizia Locale, la vicenda ha avuto un lieto fine, gli abusivi sono stati sgomberati e il legittimo assegnatario è rientrato in possesso dell'alloggio. A svelare la storia tramite una nota sono stati Fabrizio Santori e Emiliano Corsi, rispettivamente dirigente regionale e capogruppo della Lega in V Municipio. "Purtroppo, però, casi simili all'interno degli stabili di proprietà dell'Ater – spiegano Santori e Corsi- sono sempre più frequenti, spesso ad opera di nomadi che approfittano degli spostamenti degli assegnatari per intrufolarsi nelle abitazioni e occuparle abusivamente. Chi abita lecitamente negli immobili dell'Ater non è più libero di andare a fare la spesa, a lavoro, in ospedale, senza il timore di trovare al rientro la serratura di casa cambiata. Uno stato di angoscia e paura- concludono- dovuto a persone senza scrupoli che usano furberie e prevaricazione per accaparrarsi un diritto che altrimenti non spetterebbe loro. Serve maggiore vigilanza e interventi immediati che tutelino i legittimi assegnatari degli alloggi, impedendo ai malintenzionati di mettere in pratica un'ingiustizia insopportabile". (Ago/ Dire)

Vuoi la tua pubblicità qui?

*Foto di repertorio

Leggi anche:

A1, incidente mortale tra Colleferro e San Cesareo, direzione Roma

Roghi tossici: "Sono indispensabili i Vigili del Fuoco nella vigilanza"

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento