Petizione online per salvare il Museo Nazionale d’Arte Orientale

1

Continua l’impegno dei lavoratori del Museo Nazionale di Arte Orientale che stanno lottando per opporsi al trasferimento del Polo Museale, che da Palazzo Brancaccio in via Merulana potrebbe essere spostato all’Eur, all’interno di un’ala dell’Archivio Centrale di Stato.

E’ stata infatti indetta davanti alla sede del MNAO (in via Merulana 248), per domenica scorsa, 5 ottobre, dalle ore 16 alle ore 19, una campagna informativa durante la quale è stato distribuito materiale sulle ragioni della protesta e dove sono state inoltre raccolte le firme di quanti si trovano d’accordo con le motivazioni di tale mobilitazione.

Dette firme andranno a sommarsi con quelle già ottenute durante le precedenti raccolte effettuate dai volontari, ed a quelle che si stanno raccogliendo online (https://www.change.org/p/alministro-dei-beni-e-delle-attivit%C3%A0-culturali-e-del-turismo-on-dario-franceschini-trasferire-il-museonazionale-d-arte-orientale-giuseppe-tucci-una-scelta-difficile-ma-anche-economica-4).

Chiunque fosse interessato ad apporre la sua firma in appoggio a tale causa, o anche solamente a richiedere maggiori informazioni in merito, potrà dunque recarsi domenica pomeriggio davanti alla sede del Museo Nazionale d’Arte Orientale, dove troverà i “lavoratori del MNAO in agitazione” pronti a spiegare la situazione in cui versa il polo museale.