Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
17 Maggio 2022

Pubblicato il

Ancora medaglie

Pechino 2022 recap, day 6: Visintin bronzo di volontà, Italia a quota 8 medaglie

di Enrico Salvi
Due mesi fa con gomito rotto e commozione celebrale, lo snowboarder conquista un podio di valore assoluto. Attesa per le gare di domani
L'atleta Omar Visintin con la bandiera tricolore
Lo snowboarder Omar Visintin con la bandiera tricolore sul podio a Pechino 2022

Giornata numero sei a Pechino 2022 con l’Italia che torna a muovere il medagliere dopo un giorno di stop. Se ieri è mancato l’alloro nello snowboard oggi c’è stato il pronto riscatto, con un atleta simbolo dello spirito dello sport.

Omar Visintin più forte della sfortuna

La medaglia (è la storia) da raccontare è quella di Omar Visintin, emblema del “non mollare mai”. Vincitore della Coppa del Mondo nello snowboard cross nel 2014, nello stesso anno partiva favorito ai Giochi ma sia a Sochi che nell’edizione di PyeongChang è uscito di scena dopo contatti dubbi con gli avversari. Una sfortuna “olimpica”, perché anche quest’anno le cose sembravano essersi messe di traverso. Esattamente due mesi fa, il 10 dicembre scorso, nel corso della prova di CdM a Montafon (Austria), una caduta gli aveva procurato la frattura del gomito con trauma cranico. In dubbio per i Giochi, settimane senza allenarsi ma con la voglia di esserci e così può festeggiare la prima medaglia in carriera, la prima dello snowboard cross al maschile. Un esempio di forza di volontà per il 32enne di Merano.

Forza di volontà vista in gara quest’oggi. Sia in semifinale che in finale non è stato autore di una grande partenza, ma nonostante l’handicap iniziale ha sempre tenuto duro, recuperando la seconda posizione in semifinale. In finale, al cospetto di mostri sacri della disciplina, è rimasto incollato alle code dell’austriaco Lueftner provando prima un attacco e poi sfruttando una sua sbavatura per ottenere un bronzo che sa di coronamento di una carriera spesso ai vertici. Dopo la giornata no di Michela Moioli arriva subito il riscatto per lo snowboard cross: a maggior ragione cresce l’attesa per la prova a squadre mista, in programma nella mattinata di sabato. Per l’Italia una buona prova di squadra con Tommaso Leoni ottavo, mentre out agli ottavi Lorenzo Sommariva.

Gli altri risultati di oggi

Al suo esordio olimpico, il teenager Daniel Grassl fa tornare in alto il pattinaggio di figura al maschile. 12° dopo il corto, mette a segno un programma libero splendido, segnando il quarto punteggio per un settimo posto finale. Sono passati 70 anni esatti dall’ultima Top10 nella disciplina, con Grassl che riscrive anche il nuovo primato nazionale, primo europeo in gara. L’altro azzurro Matteo Rizzo, ha chiuso in 16a posizione, migliorando di cinque posti il risultato ottenuto in Corea.

Sempre per il ghiaccio, ancora una grande prestazione di Francesca Lollobrigida, che nei 5000 metri del pattinaggio velocità migliora di ben 13 secondi il (proprio) record italiano e chiude quarta, non molto distante dal podio. Buona gara per la prova a squadre mista dello slittino anche senza il bronzo olimpico Dominik Fischnaller, risultato positivo al Covid all’indomani della gara. Voetter, Felderer e Rieder/Kainzwaldner sono quinti nella gara vinta sul filo dalla Germania che ha vinto tutti gli ori dello slittino. Per le discipline della neve Innerhofer 10° è nella combinata maschile di sci alpino, mentre Anna Comarella è 26a nella 10 km TC del fondo (le altre ragazze fuori dalle 30).

Programma di domani

Giornata ricca di gare e di opportunità da medaglia per il contingente azzurro. La speranza maggiore è riposta nel SuperGigante femminile di sci, dove l’Italia in stagione ha vinto 6 gare su 7. Anche senza Sofia Goggia, Federica Brignone ed Elena Curtoni punteranno al bersaglio grosso. Per le discipline della neve qualche chance anche per Francesco De Fabiani nella 15km TC di fondo e per Dorothea Wierer nella sprint femminile del biathlon.

Per le discipline del ghiaccio torna in gara Arianna Fontana, impegnata nelle fasi finali dei 100om (in cui è bronzo in carica)In programma anche i 10000m del pattinaggio velocità uomini (in gara Malfatti e Ghiotto con ambizioni) e lo skeleton donne con Valentina Margaglio che può provare ad avvicinare il podio

Pechino 2022 Recap day 6: il medagliere aggiornato

RankNazioneOriArgentiBronziTotale
1)Germania6309
2)Norvegia53412
3)Austria45413
4)Stati Uniti45110
5)Paesi Bassi4318
6)Svezia4127
7)Cina3306
8)ITALIA2428
9)ROC*23611
10)Slovenia2125
*ROC= Russian Olympic Committee
 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo