06 Maggio 2021

Pubblicato il

Pasqua. Decapitata la statua di Gesù Bambino, caccia ai vandali

di Redazione

L'atto vandalico è stato compiuto nella notte tra venerdì e sabato santo in una cappella votiva a Carbonia

L’atto vandalico è stato compiuto nella notte tra venerdì e sabato Santo in una cappella votiva a Carbonia, all’interno della grotta di Monte Leone, nella provincia di Carbonia Iglesias, a sud ovest della Sardegna.

I malfattori sarebbero entrati nella grotta, e dopo aver preso la statua del Gesù Bambino dal Presepe, l’avrebbero buttata a terra e decapitata. Per il momento le indagini dei carabinieri non hanno portato a nessun elemento che possa aiutare a trovare i responsabili.

Tra i molti che hanno stigmatizzato l’oltraggio, anche il segretario dell’Unione Popolare Cristiana, Antonio Satta: “Mi auguro che presto siano individuati i responsabili dell’atto di vandalismo nei confronti della statua del Gesù Bambino a Carbonia. Chi offende il sentimento religioso offende tutti noi, e dileggia le tradizioni della Sardegna. Quanto avvenuto è ancor più grave se si considerano le tribolazioni che tanti Cristiani stanno subendo in alcune parti del mondo”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento