Vuoi la tua pubblicità qui?
20 Settembre 2020

Pubblicato il

Pareggio nella Finale d’andata tra Virtus Roma e Fortitudo Bologna

di Redazione

Al Palazzo dello Sport di Roma finisce con un singolare 77-77; si deciderà tutto nella gara di ritorno a Bologna

Nella festa promozione al Palazzo dello Sport, finisce con un singolare pareggio la gara di andata della Finale di Serie A2 FIP tra Virtus Roma e Fortitudo Bologna. Al suonare della sirena, il punteggio è di 77-77: niente supplementari, dunque, e verdetto rimandato al Primo di Maggio per il match di ritorno a Bologna.
Una bella serata di basket quella andata in scena all'Eur, che ha visto le due regine della A2 sfidarsi in una partita combattuta e intensa nonostante il clima evidentemente più disteso. La partecipazione del pubblico è stata tangibile, segno di un ritorno di fiamma della pallacanestro nella Capitale dopo i successi della Virtus Roma in questa stagione.

Vuoi la tua pubblicità qui?

IL TABELLINO
Virtus Roma 77 – 77 Fortitudo Bologna
 (17-13, 43-38; 59-56, 77-77).
Virtus Roma: Spizzichino ne, Alibegovic 11, Lucarelli ne, Chessa 3, Moore 6, Sandri 12, Baldasso 6, Landi 5, Prandin 4, Sims 20, Matic ne, Santiangeli 10. All. Bucchi.
Fortitudo Bologna: Delfino 16, Cinciarini 13, Mancinelli 5, Franco 0, Benevelli ne, Leunen 14, Prunotto ne, Venuto 7, Rosselli 12, Pini 0, Hasbrouck 10. All. Martino.

LA PARTITA
Primo Quarto
Il quintetto titolare della Virtus è composto da Moore, Prandin, Sandri, Landi e Sims
. La gara parte con ritmi bassi ambo i lati, ed inizialmente è la Fortitudo a beneficiarne andando sul +5. Roma rialza la testa e mette il naso avanti con i canestri di Landi e Santiangeli. Il primo quarto si chiude sul 17-13 per la Virtus.

Secondo Quarto
Nel secondo periodo continua a regnare l'equilibrio tra le due squadre. In casa Roma si mette in partita Henry Sims, che realizza 10 punti nel solo secondo quarto, ma per Bologna c'è la classe di Delfino a trascinare la F. Si va all'intervallo sul punteggio di 43-38

Il saluto al pubblico dell'ex Phil Goss

Terzo Quarto
Si ritorna sul parquet con le squadre che proseguono il duello canestro su canestro. Per gli ospiti è Leunen, insieme al solito Delfino, a dettare la strada, mentre i padroni di casa riescono a coinvolgere tutti i propri giocatori in attacco. Il terzo quarto si chiude sul 59-56.

Quarto Quarto
Nell'ultimo periodo di gioco, Bologna sembra averne di più e, a un minuto dal termine, appare in controllo. Una tripla di Delfino e un libero di Leunen portano la Fortitudo sul +2 (75-77) a 30 secondi dalla fine. Roma però ha un moto d'orgoglio e impatta sul 77-77 con una schiacciata di Alibegovic.
Ultimo possesso: Bologna affida il pallone decisivo a Rosselli, il cui tiro dalla media viene respinto dal ferro. Moore prende il rimbalzo, si mangia il campo in 3 secondi e poi spara in corsa da tre, ma il pallone si infrange sul primo ferro. Suona la sirena: Virtus Roma 77 – 77 Fortitudo Bologna.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento