Ostia: Vigili sequestrano 1000 ombrelloni e sdraio abusivi

5

Continua la battaglia della Polizia Locale di Roma Capitale contro gli abusi sulle spiagge. Questa mattina gli uomini del X Gruppo Mare e del reparto Sicurezza Pubblica Emergenziale, diretti da Antonio di Maggio, sono intrrvenuti con tre distinti sequestri, sulle spiagge di Castelporziano, contro improvvisati "imprenditori", che avevano avuto la brillante e redditizia idea, di trasformare la spiaggia libera in una sorta di stabilimento balneare privato.

Ad essere colpiti dal sequestro e dalle denunce degli agenti, i gestori dei chioschi ristoro "Free beach" e "Paradise" (gia colpiti lo scorso anno da demolizione delle maggiori occupazioni dei ristoranti costruiti abusivamente) che avevano ampliato la loro attività a stabilimento abusivo con circa 300 lettini da mare e 100 ombrelloni ciascuno. il terzo sequestro, è avvenuto invece all altezza del VIII Cancello, in danno di alcune persone di etnia nordafricana, datesi alla fuga alla vista dei caschi bianchi.

Preziosa per gli agenti, la collaborazione dei bagnanti, pronti a fornire informazioni sui prezzi e "biglietti", rilasciati dai gestori dei servizi abusivamente offerti. Tutte le persone, sono deferite all' Autorità Giudiziaria, per gli Arttt. 633 e 639 del Codice penale (invasione di campi ed edifici). Così in un comunicato la Polizia di Roma Capitale.