Vuoi la tua pubblicità qui?
13 Agosto 2022

Pubblicato il

Ospedale Sandro Pertini, aggredite due infermiere

di Redazione
La denuncia del Nursind: "Episodi dettati da condizioni di lavoro a rischio"

Qualche giorno fa, l’8 Luglio, presso il Pronto Soccorso dell’ospedale Sandro Pertini di Roma, si è verificata un’aggressione ai danni di due infermiere le quali hanno riportato entrambi 7gg di prognosi. Le due, stavano esercitando il proprio lavoro al triage del DEA.

A denunciare i fatti, il sindacato Nursind, che in merito, dichiara: “Quello che il più delle volte viene, forse un po’ superficialmente, considerato un episodio per una sorta di caso sfortunato, è l’ultimo di una serie d’incidenti (già segnalati dal Nursind anche in altri ospedali quali San Camillo-Forlanini G.B. Grassi, Tor Vergata), che oramai sono quasi quotidiani, dettati in primis sicuramente dalle condizioni di lavoro a rischio laddove è più palpabile il disagio dei lavoratori”.

Per il Nursind è oltretutto incomprensibile il “mutismo dell’amministrazione a oggi totalmente assente nel prendere una posizione chiara e netta (sia solo per un gesto di solidarietà) a difesa di dipendenti aggredite mentre lavoravano all’interno della struttura ospedaliera”.

Quest’ultimo grave episodio ripropone – prosegue la Segreteria Provinciale del Nursind – “ancora una volta, la grave situazione in cui opera il personale infermieristico all’interno del Pronto Soccorso, dove denunciamo: l’assenza di un posto di polizia (da noi richiesto ufficialmente in più sedi); l’assenza di una barriera di protezione all’accettazione del triage; la facilità di accesso anche per chi non deve essere triaggiato”.

Pertanto, si richiede “di porre in essere tutte le iniziative atte a limitare ma soprattutto a prevenire ogni ulteriore situazione di rischio per il personale infermieristico, e non solo, operante nel DEA dell’ospedale Sandro Pertini”. E, “laddove non evincerà nessuna misura di sicurezza presa a tutela dell’incolumità dei lavoratori, si riserva la possibilità di intervenire attraverso ogni azione atta a tutelare la categoria rappresentata” – dichiara in conclusione la Segreteria Provinciale del sindacato.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo