06 Maggio 2021

Pubblicato il

Mentre qualcuno “magna” c’è chi fa “una serenata per Roma”

di Redazione

Chi ama questa città, Stefano Mannucci, le fa una serenata; chi dovrebbe amarla, i politici, magnano

"UNA SERENATA PER ROMA". Stefano Mannucci incontra Raiz-Mesolella, Alessandro Mannarino, Noemi, Dolcenera, Renzo Rubino, Diodato, Nathalie, ZIBBA, Jack Savoretti, Mario Venuti, Mariella Nava e Elena Bonelli

UN AVVENIMENTO UNICO ED INDIMENTICABILE. Una grande onda di energia per realizzare un sogno: raccontare tra musica e parole l'immenso patrimonio della canzone romana, e non solo.

Il 15 dicembre prossimo, presentate dal giornalista de Il Tempo Stefano Mannucci al prestigioso Teatro Quirino di Roma, le star di consolidata carriera e quelle care alle giovani generazioni, si cimenteranno nell'impresa di reinterpretare, con la propria sensibilità e con il proprio stile, i capolavori di un genere che va dai brani dell'Ottocento fino ai nomi chiave del repertorio in romanesco dei giorni nostri: Venditti, Gabriella Ferri, Califano, e così via. Dal "Barcarolo" fino a "Roma capoccia" passando per "Roma nun fa la stupida stasera", tutte le migliori firme della canzone romana potranno essere evocate e rivisitate.

Sul palco oltre ad Alessandro Mannarino, Noemi, Dolcenera, Renzo Rubino, Diodato, Nathalie, ZIBBA, Jack Savoretti, Mario Venuti, Mariella Nava e Elena Bonelli ci saranno Raiz e Mesolella, vincitori della Targa Tenco, per il loro progetto DAGO RED, destinata a interpreti di canzoni non proprie.

A "provocare" bonariamente gli artisti coinvolti (che oltre al brano romano o romanesco ne eseguiranno anche uno del proprio repertorio, per la gioia dei fans in sala) sarà il giornalista Stefano Mannucci, padre del format "Mannucci Incontra", che gli osservatori hanno definito "non un concerto, non un'intervista, ma qualcosa di più e meglio di tutto questo".

Con questa intuizione da qualche anno Mannucci ha portato in teatro tutto il gotha della musica italiana, per un gioco di interazione sul palco sorprendente e assolutamente inedito. Stefano Mannucci inoltre ricorderà ancora una volta l'impegno della ONLUS Insieme per la Ricerca PCDH19 in favore della scienza.

I biglietti sono già in vendita al botteghino del Teatro Quirino (06.6794585 [email protected]) oppure online a questo link: https://www.mioticket.it/TeatroQuirino/venue_areas.asp

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento