14 Aprile 2021

Pubblicato il

Mafia Capitale, M5S: “Istituire Commissione di inchiesta”

di Redazione

La conferenza stampa del M5S alla Camera. Dalle parlamentari Lombardi e Taverna anche critiche alla legge anticorruzione

Istituire una Commissione di inchiesta su Mafia Capitale. E' la richiesta del Movimento 5 Stelle, che ha avanzato e depositato una proposta di legge, presentata oggi in conferenza stampa alla Camera. 

"Vogliamo che venga esplorato un lato diverso da quello giudiziario che spetta alla Magistratura e da quello amministrativo che spetta alla Prefettura". A parlare è la deputata Roberta Lombardi, che spiega: "Vogliamo esplorare il lato politico, la dimensione politica che ha lasciato questo vuoto dove si è infilato questo 'Mondo di mezzo' fatto di burocrati e politici corrotti, malavita organizzata e imprenditori senza scrupoli". Per Lombardi "abbiamo bisogno che la politica faccia i fatti, con una Commissione di inchiesta e una legge anticorruzione seria e non come quella all'acqua di rose che stanno approvando in Senato solo per poi andare nel talk show serale a dire che hanno fatto qualcosa".

Anche Paola Taverna, senatrice M5S, critica la legge anticorruzione in discussione a palazzo Madama: "E' diventata una legge fondamentale per questo Paese, una legge che ha atteso 740 giorni, ma che inevitabilmente viene svuotata di tutti quelli che dovrebbero essere gli strumenti di cui il Paese ha necessità di dotarsi perché non ci si trovi più in condizioni di questo genere. Il sistema, come dimostra l'inchiesta su Incalza, è un sistema mafioso, delinquenziale e corrotto. Nello specifico – aggiunge – siamo davanti a fatti gravissimi, a un governo Pd, un comune Pd e una regione Pd che non ha nessuna intenzione di mettere in campo strumenti efficaci per risolvere la situazione".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento