22 Settembre 2021

Pubblicato il

Dramma nell'arte

Lutto nel mondo del cinema: è morto Jean Paul Belmondo

di Chiara Fedeli
La notizia del decesso è stata data dal suo avvocato
Jean Paul Belmondo

L’attore francese ci lascia all’età di 88 anni, così si apprende dalle dichiarazioni di alcuni suoi stretti collaboratori. Nato nel 1933, era il simbolo icona della Nouvelle Vague, e protagonista, tra gli altri, di “Fino all’ultimo respiro” (1960) di Jean-Luc Godard, “L’uomo di Rio” (1964) di Philippe de Broca e “La mia droga, si chiama Julie” (1969) di François Truffaut.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Jean Paul Belmondo

Belmondo, dalla straordinaria versatilità, era un’icona non soltanto francese. Riconosciuto da tutto il cinema internazionale, l’attore aveva collaborato in più occasioni con alcuni maestri del cinema italiano. La sua partecipazione in “La Ciociara” (1960) di Vittorio De Sica ne è l’esempio più calzante. Era stato però proprio con À bout de souffle (Fino all’ultimo respiro), accanto a Jean Seberg, che, nel suo ruolo di affascinante truffatore, si era consacrato come divo anticonformista.

Jean-Paul Belmondo con Sophia Loren sul set del film “La Ciociara ” del 1961
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo